Evento

Festa Popoli 2020: il Covid non ferma la kermesse solidale

Dal 1° al 9 ottobre, mentre il 10 ottobre debutta la "Festa della Solidarietà".

Festa Popoli 2020: il Covid non ferma la kermesse solidale
Vercelli e dintorni, 17 Settembre 2020 ore 14:06

Nella foto l’arcivescovo Mons. Marco Arnolfo, il presidente del Ctv Vercelli-Biella Luca Vannelli, gli assessori comunali Ketty Politi ed Emanuele Pozzolo, i ragazzi del Servizio Civile, la rappresentante Upo Iolanda Poma e Alfonsina Zanatta che è da sempre uno dei “motori” della manifestazione.

Meno appuntamenti e una buona parte solo in videoconferenza, ma con la ferma volontà di esserci, per il 12esimo anno, a rappresentare in una manciata di giorni ciò che in realtà quotidianamente durante l’anno avviene in seno alle associazioni di volontariato, nel rapporto con le istituzioni, nella comunità che è il tema “Passi di comunità”, di quest’anno. La comunità come luogo dell’accoglienza, una cifra costitutiva della Festa, ma anche terreno delle relazioni in cui, insieme, si può crescere e far crescere la società. Il Covid può distanziare, ma non deve isolarci in noi stessi, ed ecco allora che essere comunità anche adesso è una bella sfida che la manifestazione coglie.

Organizzatori e collaborazioni

Come noto si tratta di un’iniziativa organizzata dall’Arcidiocesi di Vercelli in collaborazione con il Ctv di Vercelli, l’Università del Piemonte Orientale e il Comune, che dà un importante contributo attraverso la partecipazione dei ragazzi del Servizio Civile, che si occuperanno anche delle gestione di riprese e collegamenti streaming e quant’altro. Sarà una Festa dei Popoli in cui anche gli eventi in presenza avranno uno sbocco in digitale, su canali come “Sant’Eusebio Channel” e le pagine social.

Il programma

Giovedì 1 ottobre, ore 17,30, in Seminario Arcivescovile, con “Tracce di comunità nella prova”, una tavola rotonda in ricordo del compianto Gian-Luigi Bulsei: sociologo, appassionato
studioso dei legami comunitari (in particolare di quelli nei disastri ambientali e nelle tragedie dei
cataclismi. Uno  fra i più convinti sostenitori storici della “Festa Popoli”, sempre presente
tra i relatori o tra i partecipanti.

Interverranno Mons. Marco Arnolfo, arcivescovo di Vercelli, Roberto Bertone, già presidente della Protezione civile Piemonte, Enrico Ercole, sociologo e docente dell’Università del Piemonte Orientale. Non mancheranno le testimonianze degli studenti universitari e di Michele Mastroianni, direttore del Dipartimento di studi umanistici. Con questo primo appuntamento si inaugurerà anche la diretta streaming di Festa Popoli su youtube Sant’Eusebio Channel.

Venerdì 2 ottobre, ore 19 si terrà il primo Aperipopolo 2020. Sede il cortile della Caritas, con ingresso da vicolo santa Caterina. Obbligatorio prenotarsi e, naturalmente, il numero di partecipanti dovrà essere necessariamente limitato. Musiche, gusti (quelli del Mattarello e delle ricette etniche!), amicizia torneranno a nutrire la serata e a mostrare quanto l’integrazione sia possibile e arricchente. Il secondo Aperipopolo è programmato secondo le stesse modalità nel venerdì successivo, 9 ottobre, stessa ora e stessa location.

Domenica 4 ottobre ci sarà un evento particolare “Insieme nel creato”, programmato al Parco della Partecipanza di Trino, dalle 15 alle 18. E’ la festa di San Francesco, ricorrenza in cui si celebra la “Giornata Ecumenica della Custodia del Creato” a cura dell’arcidiocesi. L’evento è legato al tema della comunità perché la “Partecipanza” è un’associazione antica di secoli, nata proprio dall’esigenza di una gestione comunitaria ed “ecosostenibile” ante-litteram.

Lunedì 5 ottobre il CTV propone un interessante incontro, in diretta facebook, sulla
pagina del CTV e sul relativo canale youtube.

Andrea T. Torre, direttore del Centro Studi Medi (Migrazioni nel Mediterraneo – Genova), affronterà un tema tanto attuale quanto delicato, ovvero la condizione dei migranti durante la pandemia.

Giovedì 8 ottobre, torna l’ormai classico appuntamento per gli studenti, organizzato insieme ad alcuni docenti dell’Università del Piemonte Orientale – soprattutto del Dipartimento di Studi Umanistici – e con la preziosa collaborazione dei giovani del servizio civile, coordinati da Danilo Fiacconi, responsabile del Settore giovani del Comune di Vercelli. Titolo: “Comunità culture e lingue”, dalle 8,30 alle 14. E’ prevista una fase in presenza, Seminario Arcivescovile, con i relatori e la partecipazione però riservata ai ragazzi del servizio civile e, se sarà possibile, con una classe di una scuola superiore. Tutti gli altri potranno seguire in streaming, mentre per i tavoli di lavoro che seguiranno verranno create delle “stanze” in “Meet”, in questo caso bisogna iscriversi e si riceverà il link di accesso.

Gli universitari e i ragazzi degli ultimi anni delle scuole superiori, singolarmente o a livello di
classe, potranno seguire sul canale youtube e su meet le relazioni e i laboratori proposti dai
docenti e dai giovani del Servizio civile.

Con l’Aperipopolo del 9 ottobre si concluderà la vera e propria FESTA POPOLI.

La festa della solidarietà

Infatti la novità dell’edizione 2020 è l’istituzione di un nuovo appuntamento la “Festa della solidarietà” che si terrà sabato 10 ottobre dalle 15 in diretta. Si tratta del grande raduno, per ora solo online, di varie associazioni, gruppi ed Enti coordinati dal CTV: un’occasione importante per veicolare non solo i temi interculturali, ma anche i valori della vicinanza, della solidarietà e del volontariato.

Informazioni

Gli eventi sono tutti gratuiti, posti in presenza limitati e obbligo di prenotazione. Per informazioni su modalità di prenotazione accesso (con mascherina per gli eventi in presenza) informazioni su: www.caritaseusebiana.it Tel. 0161-255233 dirette degli eventi sulla pagina Facebook della Pastorale universitaria Vercelli o su You Tube: “Sant’Eusebio Channel”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità