Vercellese

Domenica Trino riparte con “Scintilla” e le iniziative commerciali

La prima edizione di «Trino in Piazza» post covid-19

Domenica Trino riparte con “Scintilla” e le iniziative commerciali
Vercellese, 30 Giugno 2020 ore 12:58

Tutto pronto per la prima edizione di «Trino in Piazza» post covid-19. Chi l’avrebbe detto non più di 2
mesi fa che la tradizionale kermesse cittadina avrebbe avuto luogo? In pochi sicuramente. Ma l’Associazione Operatori Commerciali e amministrazione comunale non hanno lasciato nulla di intentato e provano a restituire un po’ di normalità alla città.
«Il mondo degli eventi – commenta l’assessore agli Eventi e Manifestazioni, Giulia Rotondo -, è ancora uno tra i più penalizzati dalla pandemia. La ripartenza è lentissima e serve massima prudenza,
ma noi siamo certi che tutto sia gestibile, purché ben studiato e comunicato. Le persone hanno bisogno di socialità, tranquillamente praticabile con le dovute discrezioni. Per questo Trino riparte anche con gli eventi, e lo fa con uno tra i più tradizionali, ovvero “Trino in piazza”. Il centro storico della Città verrà chiuso al traffico e si potrà passeggiare lungo i corsi principali, dove i commercianti esporranno i loro prodotti.
Abbiamo cercato di dare la massima parvenza di normalità a questo evento, ma intendiamo ribadire che servirà grande collaborazione da parte delle persone e soprattutto buon senso, che è ciò che ha permesso alla nostra Città durante i mesi più duri della pandemia, di gestire situazioni davvero difficili. L’evento inizierà alle 10 del mattino e terminerà alle 20, ci sarà inoltre la possibilità di assistere allo spettacolo del comico di Colorado Gianluca Fubelli, noto anche con lo pseudonimo di “Scintilla”. La prenotazione è obbligatoria al numero 3287459133. Il primo spettacolo sarà alle 19 e il secondo alle 21, nel cortile di palazzo Paleologo. Per maggiore sicurezza, l’entrata sarà su piazza Garibaldi dal portone di legno, mentre l’uscita sempre sulla stessa piazza ma dall’altro cancello. Ringrazio di cuore Aoct che, oltre ad aver intrapreso iniziative importanti per i nostri commercianti,
ha svolto un lavoro enorme ai fini dell’organizzazione dell’evento. Ad oggi, stiamo già lavorando per la festa patronale».
Gli fa eco il presidente Aoct, Massimo Osenga, che con il suo direttivo sta lavorando per allestire una manifestazione all’altezza delle aspettative. «Come ha già anticipato Giulia, i negozi saranno aperti
dalle 10 alle 21 con fortissimi sconti e promozioni. Saranno sistemati degli stand all’esterno dei negozi, e saranno offerte ai visitatori, le proposte culinarie dei nostri ristoranti, bar e gelaterie. I negozi saranno aperti, ma chi entrerà nei locali a dovrà attenersi alle disposizioni governative. Ci saranno anche alcune associazioni che operano sul territorio. Siamo davvero soddisfatti per essere riusciti a portare a Trino uno spettacolo di cabaret. Come detto, al Paleologo ci saranno 2 spettacoli di “Scintilla”, ognuno dei quali riservato ad un pubblico di massimo 200 persone. Abbiamo pensato di replicare per consentire la visione ad un numero maggiore di persone. Nel cortile del Paleologo sarà misurata la temperatura e si dovranno osservare le disposizioni anti covid-19. Riguardo la kermesse, siamo ancora in attesa delle autorizzazioni delle autorità competenti, ma probabilmente avremo qualche importante cantina del Monferrato che esporrà le sue bottiglie e potrà soltanto vendere i prodotti e non somministrarli.
Lungo i corsi, ci saranno i volontari e il servizio di sicurezza che si occuperanno di far rispettare le norme anti covid-19. Colgo l’occasione per confermare che è quasi pronto l’accordo per la fornitura dei Gazebo, alle attività ristorative. Il Comune ha avviato un’iniziativa che prevede un contributo sostanzioso, per l’acquisto dei Gazebo da parte degli esercenti. Anche l’Aoct parteciperà all’iniziativa
con un contributo per l’acquisto. Per i locali è una sorta di investimento, perché a fronte dell’acquisto, tutte le attività potranno non pagare il plateatico. Nel regolamento comunale, è scritto che le attività che hanno un dehor e lo abbelliscono hanno la possibilità di non pagare la Tosap.
Il Comune ha comprato dei Gazebo, tutti uguali, molto belli, grandi, utilizzabili sia in estate che in inverno».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità