Menu
Cerca
Agricoltura

Riso italiano in Cina: storico accordo commerciale

Soddisfazione espressa da Paolo Carrà, presidente dell'Ente Risi.

Riso italiano in Cina: storico accordo commerciale
Economia Vercellese, 15 Aprile 2021 ore 16:40

Siamo purtroppo abituati da qualche anno a subire lo strapotere produttivo asiatico, non sempre ottenuto col rispetti dei diritti umani, ora però, in qualche maniera, veniamo, seppur in minima parte “risarciti” dall’entrata in validità di un accordo con la Cina. Si tratta dek MIPAAF, che ha dato il via alla prima campagna di esportazione di riso italiano in Cina. Così ora i cinesi potranno apprezzare il risotto ed il riso italiano

Lo ha comunicato il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha e l’Ambasciata italiana a Pechino ha reso noto oggi che tutte le riserie italiane che avevano fatto richiesta di esportare in Cina sono state autorizzate dalle Autorità cinesi competenti, applicando il protocollo siglato tra le due parti in data 8 aprile 2020.

“Si apre l’importante mercato cinese”

Con questo ultimo passaggio è finalmente concluso l’iter che ha portato all’apertura del mercato cinese al riso italiano e gli operatori autorizzati potranno avviare le prime spedizioni verso la Cina.

Il Presidente dell’Ente Nazionale Risi, Paolo Carrà, dichiara: “Siamo orgogliosi del risultato raggiunto, che permetterà al nostro riso italiano di giungere su un mercato in cui l’agroalimentare made in Italy sta registrando notevole interesse”.