Economia
Fiera Ecomondo2021

Il gruppo Marazzato leader nella 24a edizione di Ecomondo

Fiera internazionale promossa dalle aziende italiane per l'ambiente

Il gruppo Marazzato leader nella 24a edizione di Ecomondo
Economia Vercellese, 21 Ottobre 2021 ore 16:40

Ancora una volta il gruppo Marazzato, storica azienda italiana leader nelle bonifiche ambientali e nella gestione rifiuti, sarà la protagonista della fiera riminese Ecomondo, il più importante evento europeo dedicato all’ambiente e all’economia circolare che avrà luogo dal 26 al 29 ottobre.

L'opera del Gruppo in occasione della Fiera

La conferma della partecipazione giunge poco dopo il riconoscimento, per il secondo anno consecutivo, del ‘Best Managed Company’ assegnato da Deloitte per la solidità e l’efficacia gestionale maturata nel tempo. L’azienda, fondata nel Dopoguerra da Lucillo Marazzato è oggi un Gruppo con oltre 250 dipendenti diretti, più di 300 mezzi d’opera costantemente rinnovati e 8 filiali dislocate nel Nord-Ovest. «A Ecomondo 2021 - spiega Ivano Bosi, Ceo di Azzurra srl, società del Gruppo piemontese - ampio spazio verrà offerto a Marazzato per i preziosi obiettivi raggiunti dal Centro Ricerca & Sviluppo interno all’impianto finale di depurazione acque reflue e liquami di Villastellone, nel Torinese, che ha portato a  recenti e profonde trasformazioni, sia sul versante dei processi chimico-fisico-biologici sia per quanto concerne gli sbocchi dei materiali solidi. L’innovazione compiuta - aggiunge- ha riguardato soprattutto l’affinamento delle operazioni e la qualità dei materiali solidi che siamo in grado di lavorare. Tutti aspetti, questi, che compongono la scaletta di un convegno corale mirante a illustrare tutti i punti di forza della blockchain per i professionisti dell’ambiente».

Waste Chain: Blockchain per la Sostenibilità. Stato dell’arte e prospettive evolutive

Il convegno intitolato “Waste Chain: Blockchain per la Sostenibilità. Stato dell’arte e prospettive evolutive” è promosso dal Gruppo Marazzato insieme a Spartan Tech.
Un momento di confronto e dialogo approfondito e propositivo per presentare uno spaccato attuale del mondo dei rifiuti speciali, con focus specifico proprio sulla Blockchain, strumento altamente tecnologico che consente logiche di trasparenza e tracciabilità. Oggetto degli interventi alla tavola rotonda è anche l’attuale quadro normativo vigente, in relazione agli scenari imminenti e futuribili connessi al miglioramento della gestione dell’intera filiera dei rifiuti grazie all’apporto della nuova tecnologia operativa.

Ivano Bosi introdurrà il tema ‘Tracciabilità e Trasparenza’, seguito dalle relazioni  “Circular Economy: cosa cambia per la gestione dei rifiuti?” di Marco Letizi e “Cos’è la blockchain?” e “WasteChain: Blockchain for Sustainability” di Alan Torrisi. Completano la scaletta in programma, nell’ordine, Paul Renda (Co-founder & COO ‘Spartan Tech’) con “Case history” dedicate al tema cardine del convegno, e la relazione “Osservatorio Rifiuti: analisi di mercato del settore italiano dei rifiuti speciali” affidato invece ad Alberto Marazzato (General Manager ‘Gruppo Marazzato’).