Il Don Bosco a Vercelli: mostra con cimeli e foto

Apertura sabato 7 dicembre dalle ore 16 e ancora domenica 8 dicembre e sabato 14 dicembre.

Il Don Bosco a Vercelli: mostra con cimeli e foto
Vercelli e dintorni, 05 Dicembre 2019 ore 11:02

Il Don Bosco a Vercelli: mostra con cimeli e foto. Apertura sabato 7 dicembre dalle ore 16.

Il Don Bosco a Vercelli: mostra con cimeli e foto

Nella foto una parte dell’allestimento.

Sono motivo di orgoglio gli allievi del Centro di Formazione Professionale di Vercelli, che quest’anno si sono impegnati molto per organizzare e allestire una mostra antologia, riguardante la storia dell’Opera Salesiana di Vercelli a partire dal ‘900 ma non solo, grazie alla guida del direttore del Cfp, don Gabriele Miglietta, in collaborazione con Flavio Ardissone, responsabile marketing.
La mostra si svolgerà presso il salone “Mamma Margherita” (corso Randaccio, 14) e sarà aperta al pubblico sabato 7 dicembre, dalle 16 alle 18; domenica 8 dicembre, 10-12 e 16-18 e in occasione dell’open-day sabato 14 dicembre dalle 9 alle 13. L’ingresso sarà libero. Hanno collaborato a questo progetto non solo gli allievi, ma anche le famiglie Mareschi, Licciardi e Potino; Antonio Guerrisi, Maurizio Tabacchi e Mario Tarricone; alcuni ex-allievi, come Fabio Basso, Ivano Pezzaga e Marco Penazzi e alcune aziende locali, tra cui l’Azienda Agricola Vercellotti di Selve di Salasco.

Il ruolo degli allievi

Il merito va soprattutto agli allievi della scuola che «hanno collaborato – dice Ardissone – moltissimo all’iniziativa e ne sono rimasti entusiasti. Si sono occupati della pubblicità, delle brochure, dell’assegnazione degli spazi della mostra e dei progetti presentati. Sono anche andati a cercare informazioni nell’archivio della Sesia. Sono rimasto molto soddisfatto, il loro contributo è stato centrale e fondamentale».

Documenti, foto e pezzi di storia

All’interno del salone saranno esposti documenti storici, attrezzature e immagini sulla storia salesiana, ma soprattutto ci saranno diversi corner di approfondimento su varie tematiche: «ad esempio – continua Ardissone – un angolo sarà adibito alla storia del cinema. Infatti con i ragazzi siamo riusciti a recuperare dagli archivi la prima proiezione vercellese di un film su Don Bosco»; un altro spazio sarà dedicato alla Rivoluzione Industriale, con un modellino di una macchina a vapore degli anni ’30, sempre in questo ambito si colloca il fortunato ritrovamento di una foto dell’interno della centrale idroelettrica di Vercelli, risalente al 1909; oppure ancora uno spazio dedicato a Don Bosco che accoglierà un busto ci circa 80 anni interamente restaurato.
«Abbiamo pensato – conclude – di creare qualcosa di diverso per questo open-day, la nostra volontà e il nostro tentativo sono di permettere ai ragazzi di dare uno sguardo al passato per proiettarsi consapevolmente al futuro».

L’open day del 14 dicembre

Il successivo appuntamento, come già accennato, sarà l’open day del 14 dicembre dalle 9 alle 13,  occasione non solo per ammirare la mostra ma per conoscere la realtà attuale di un’istituzione scolastica professionale che ha formato migliaia di artigiani e operai specializzati e che oggi è aggiornata su tutte le novità tecnologiche.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE