Coraggiosa iniziativa

Ha aperto “Fabrika”: nuovo locale cittadino al posto del “Marchesi”

Una bella realtà che a regime dovrebbe creare 20 posti di lavoro.

Ha aperto “Fabrika”: nuovo locale cittadino al posto del “Marchesi”
Economia Vercelli e dintorni, 15 Dicembre 2020 ore 18:34

Nelle foto la presentazione alla stampa e un particolare del locale.

Un  nuovo prestigioso e innovativo locale ha aperto in città, nonostante il Covid-19 e l’incertezza che regna sovrana. Antonio Gobbato e Rino Manzi hanno deciso di varare la loro “Fabrika”. La sede è un luogo storico della città, in corso Libertà, che ha ospitato per decenni il Caffè Marchesi

“L’idea nasce – ha spiegato Antonio Gobbato all’inaugurazione di oggi, 15 dicembre 2020 – dalla voglia di recuperare un locale facente parte dell’eccellenza vercellese e un pezzo importante di centro storico, il tutto rispettando l’ambiente”.

Porterà fino a 20 posti di lavoro

Infatti il locale è interamente allestito con materiali di riciclaggio o di recupero. “la cosa più importante che l’azienda consentirà di rendere possibili fino a venti
assunzioni, sette delle quali effettuate questa mattina. Puntiamo sicuramente a una qualità medio alta, ma  a prezzi accessibili, soprattutto ai più giovani.”

E in effetti il coraggio e la voglia che sono stati messi in gioco si vedono tutti guardando cosa è stato realizzato..

Il locale lavorerà su due livelli e nasce completamente pensato per i tempi che stiamo vivendo, dunque con ampi spazi per garantire un distanziamento ottimale.

L’assessore al Commercio Domenico Sabatino ha presenziato all’inaugurazione cosi come la direttrice di Confesercenti Vercelli Germana Fiorentino.

Un’apertura coraggiosa e un segno di speranza

Ed è stato palpabile il piacere dell’assessore Sabatino nel veder nascere una nuova attività: “Sono molto felice di aver contribuito. Passare sul corso e vedere negozi vuoti è sempre un dolore, da cittadino e commerciante. Ci sono varie zone per cui l’amministrazione comunale sta cercando di far si che le vetrine possano accendersi di nuovo e questa apertura mi fa ben sperare.”
L’assessore ha portato  i saluti del sindaco Corsaro che non ha potuto presenziare poiché impegnato in una videoconferenza con Roma.

“In questo periodo una vetrina che si illumina è veramente qualcosa di meraviglioso”, ha concluso Germana Fiorentino di Confesercenti.
“L’apertura del Fabrika rappresenta un segnale forte di voglia di ricominciare. Un atto di coraggio e rischio senz’altro, ma si può vedere più come la trasposizione
fisica della voglia di normalità e di ricominciare.

Quella voglia di ricominciare che ai commercianti non è mai passata.

Edoardo Cottini

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità