Menu
Cerca

Broker: eToro sempre più gettonato fra i trader retail

Broker: eToro sempre più gettonato fra i trader retail
Economia Vercelli e dintorni, 25 Febbraio 2021 ore 06:12

Nel 2020 eToro è stato uno dei broker più apprezzati dai trader retail, con una forte crescita del numero di clienti registrati superando i 18 milioni di investitori. Con più 600 milioni di dollari di ricavi l’anno scorso, e un volume di scambi di oltre 1.500 miliardi di dollari, per gli esperti di Capital.com potrebbe arrivare l’annuncio dell’IPO di eToro già nel secondo trimestre del 2021.

Secondo il broker inglese, la valutazione di eToro per l’offerta pubblica iniziale potrebbe aggirarsi intorno ai 5 miliardi di dollari, con una quotazione che avverrebbe nel Nasdaq, in quanto il posizionamento principale dell’intermediario israeliano è come società fintech. Il punto di forza del business di eToro, infatti, è sempre stato l’alto livello di innovazione tecnologica, per offrire soluzioni di trading moderne e accessibili agli investitori privati.

Inoltre, da questa recensione su eToro, realizzata dagli specialisti di GiocareInBorsa.net, emerge come il broker deva gran parte della sua fama al social trading, una modalità che consente di guardare gli investimenti degli altri trader e copiarne le operazioni con la funzione CopyTrader. eToro si conferma anche tra le piattaforme più gettonate per il trading di criptovalute, con la compagnia che ha indicato un aumento del 106% dei trader che detengono posizioni aperte su Bitcoin, comparando i dati di gennaio 2021 con quelli dello stesso mese del 2020.

Perché gli investitori retail apprezzano eToro?

Il riconoscimento di eToro tra gli investitori retail è dovuto a una serie di fattori. Innanzitutto, il broker è uno dei pochi operatori del settore a offrire il social trading, una soluzione che piace molto soprattutto ai trader meno esperti, oppure a chi cerca delle opzioni più semplici per investire sui mercati finanziari. Ovviamente, limitarsi alla replica delle operazioni altrui non rappresenta un approccio particolarmente costruttivo, ad ogni modo è indubbia l’utilità di questa funzionalità quando non si possiedono ancora competenze adeguate.

Per sfruttare questa opportunità è importante seguire anche un percorso professionale, studiando l’analisi finanziaria e le basi del trading per imparare a investire autonomamente, usando il social trading appena come uno strumento di supporto nelle fase iniziali. Tuttavia, far parte di una community permette di confrontarsi con altri trader di tutto il mondo, un aspetto che ai nuovi trader di oggi piace molto, poiché consente di scambiarsi opinioni e valutare anche i giudizi di altri investitori sui temi finanziari.

Un’altra caratteristica alla base del successo di eToro è la qualità della piattaforma multi-asset, considerata tra le più innovative nel campo del trading online, in grado di fornire un’esperienza ottimizzata sia da pc sia dai dispositivi mobili. Altrettanto vale per i CopyPortfolios, i portafogli tematici ai quali è possibile partecipare con quote non elevate, per diversificare gli investimenti in modo semplice, delegando la gestione degli asset ad algoritmi e trader esperti.

eToro è anche uno dei broker preferiti per investire sule criptovalute, infatti mette a disposizione un’ampia scelta di asset su cui fare trading tramite CFD. Allo stesso tempo, fornisce anche la possibilità di acquistare direttamente criptovalute, usando una carta di credito e trasferendo le monete virtuali all’interno del wallet eToro, utilizzando per l’operazione il sistema Simplex. Questa modalità è consentita per le posizioni long di acquisto non a leva, oppure per quelle a leva X2, ma non per le transazioni relative ai servizi di CopyTrading e CopyPortfolios.

In che modo capire se eToro è il broker adatto alle proprie esigenze

Prima di aprire un conto di trading bisogna sempre effettuare una serie di analisi, per capire se effettivamente la società offre un servizio adatto alle proprie necessità d’investimento. La verifica delle autorizzazioni è senz’altro il controllo più importante, tuttavia nel caso di eToro si tratta di una società autorizzata, in possesso di licenza CySEC (Cipro) e FCA (Regno Unito). Queste abilitazioni consentono a eToro di operare in Europa, quindi anche in Italia, in quanto rispetta le normative MiFID e tutte le altre normative di legge europee previste per gli intermediari finanziari.

A questo punto bisogna valutare il servizio proposto dal broker, per vedere se gli strumenti disponibili, le commissioni applicate e gli asset su cui investire sono in grado di soddisfare le proprie esigenze di trading. Per testare la piattaforma è comunque possibile registrarsi e usare il conto demo di eToro, in questo modo si può ottenere un riscontro più accurato su tutte le caratteristiche e le varie funzionalità, per essere capaci di prendere una decisione consapevole nella scelta del broker.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli