Cultura

Viaggio a Capo Nord: l'avventura di due santhiatesi

I santhiatesi Alessandro e Roberto raccontano le loro peripezie in Scandinavia.

Viaggio a Capo Nord: l'avventura di due santhiatesi
Cultura Santhià, 22 Agosto 2018 ore 15:22

Viaggio a Capo Nord: i santhiatesi Alessandro e Roberto raccontano le loro peripezie in Scandinavia.

Viaggio a Capo Nord: l'avventura di due santhiatesi

Un'avventura durata venti giorni quella di Alessandro Bazzano e Roberto Vercellone, rispettivamente 20 e 21 anni. 10.495 chilometri percorsi, 11 stati e cui otto capitali, 20 chilometri a piedi in montagna per raggiungere il posto più a nord e tre spostamenti in traghetto. Il più lungo, undici ore, da Stoccolma a Turku in Finlandia.

Un'idea nata per scherzo

Un'idea nata quasi per scherzo e abbandonata per mancanza di tempo, ma con la collaborazione dei genitori il tutto ha cominciato a prendere vita.

«Abbiamo attrezzato l'auto di mia mamma - spiega Roberto - e ci siamo portati tutto quello che ci poteva servire compresi i fornelletti da campo».

«Avventura totale, niente alberghi, niente campeggi ma una tenda sul tetto dell'auto - prosegue Alessandro - Dalla Daminarca in poi c'è campeggio libero con piccole aree sosta abbastanza attrezzate e frequentate».

Quelle meravigliose isole Lofoten

Panorama delle isole Lofoten

«Il posto più bello sono le isole Lofoten, circa 250 chilometri collegate da ponti - raccontano Alessandro e Roberto - siamo stati a Reine. Paesino raggiungibile solo tramite una scalata di un'ora e mezza con un dislivello di 450 metri, è stata dura ma ne è valsa la pena. Il panorama più bello di tutta la Norvegia.

Le renne in mezzo alla strada

In Lapponia le renne ci attraversavano la strada in continuazione e bella è stata anche la documentazione via Instagram (@alebaz98 e @robyverce97).

Abbiamo fatto la camminata che porta al punto più a nord: Knivskjelodden, 71° 11’ 08’’, dove ad attenderci c'era un libro da firmare, noi eravamo i numeri 1729 e 1730 di quest'anno.

Nella galleria più lunga del mondo

In Norvegia abbiamo fatto la galleria più lunga del mondo (24.5 chilometri), inoltre spesso al posto dei ponti c’erano gallerie sott’acqua, per non parlare del ponte più lungo d’Europa che collega Copenaghen, Danimarca, con Malmö, Svezia. Emozioni indimenticabili».

Tra le molteplici cose belle, la cordialità dei residenti e la collaborazione tra turisti italiani, qualche neo l'hanno incontrato: dai limiti di velocità di 70 chilometri orari, alle 24 ore di luce che non li ha abbandonati per più di una settimana.

I precedenti dei due giovani

Nel 2016 il giro d'Italia in auto in 15 giorni, nel 2017 il tour della penisola iberica con furgone e dopo quest'ultima faticosa avventura si godono il ritorno a casa e la soddisfazione di aver raggiunto questo obiettivo alla loro età e una volta ripresa la routine sicuramente troveranno un'altra degna avventura da vivere.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter