Sant’Andrea Vercelli: 800 anni di gloria

Presentazione ufficiale in municipio, alle 17,30 di martedì 19 febbraio la solenne messa in Basilica.

Vercelli e dintorni, 19 Febbraio 2019 ore 14:44


Sant’Andrea Vercelli: 800 anni di gloria. Presentazione ufficiale in municipio, alle 17,30 di martedì 19 febbraio la solenne messa in Basilica.

Sant’Andrea Vercelli: 800 anni di gloria

“L’anniversario degli 800 anni della Basilica di Sant’Andrea lo dedichiamo al ricordo di Andrea Raineri“. Una sincera commozione nella voce del Sindaco Maura Forte ha sottolineato il passaggio più toccante del suo intervento nella sala consiliare del municipio stipata in ogni ordine di posti.

Intervento in cui ha ricordato cosa significa per la città questo “momento storico”. Momento che nel pomeriggio di martedì 19 febbraio 2019 vedrà, in Basilica, dalle 16 alle 20 nuovo annullo e alle 17,30 la messa solenne presieduta dall’Arcivescovo.

Mostra con la Magna Charta e Convegno

L’incontro è servito per aprire ufficialmente una stagione di eventi (tanti promossi direttamente da Comune, Musei, Università ma molti anche da altre realtà) e accennare a due momenti clou: la mostra in Arca, con la Magna Charta di Hereford al centro dell’allestimento, che presenterà anche documenti, quadri, il famoso “cassone” di Guala Bicheri dai Musei Civici di Torino e un convegno internazionale di studi.

Eventi illustrati dall’assessore alla Cultura Daniela Mortara e dai curatori della mostra Daniele De Luca (direttore Beni Culturali Arcidiocesi) e il professor Saverio Lomartire per Università del Piemonte Orientale che hanno dato alcune indicazioni su una mostra che vedrà Arca trasformata in un allestimento inedito in cui punto di forza sarà la Magna Charta, sì, ma anche una sezione multimediale all’avanguardia e gli oggetti/documenti legati alla vita e alle imprese di Guala Bicheri. La mattinata è stata aperta da una clip del documentario sulla Basilica realizzato dal regista Matteo Bellizzi (un frammento proiettato è visibile all’inizio del video qui pubblicato) e si è chiusa con i primi annulli postali.

E’ stato più volte ricordato che si tratta di una mobilitazione cittadina e non solo, impegnati Regione Piemonte, Arcidiocesi, Upo, Società Storica, Musei cittadini e sul fronte del sostegno economico Fondazione Crv (che ha il ruolo più significativo), Fondazione Crt, Compagnia di San Paolo, Gruppo Iren e molti altri attori.

Leggi anche: Basilica di S. Andrea: giochi di luce e note

Il francobollo

Francobollo, cartoline (affrancato e no) cartella e folder si possono acquistare alle Poste Centrali di Vercelli così come nelle altre sezioni filateliche d’Italia e anche online. Come è stato detto è la prima volta che Poste Italiane dedica un francobollo a Vercelli.

Ecco il comunicato filatelico di Poste Italiane.

Poste Italiane comunica che oggi 19 febbraio 2019 viene emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “il Patrimonio Artistico e Culturale Italiano” dedicato all’Abbazia di Sant’Andrea di Vercelli, nell’VIII centenario della fondazione, relativo al valore della tariffa B zona 2 pari a 2,40€.
Tiratura: seicentomila esemplari
Fogli da ventotto esemplari.

Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in calcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.

Bozzetto e incisione a cura di Maria Carmela Perrini.

La vignetta raffigura una prospettiva dell’Abbazia di Sant’Andrea di Vercelli, esempio di architettura gotica italiana ispirata ai modelli cistercensi, fondata nel 1219.

Completano il francobollo le leggende ”ABBAZIA DI SANT’ANDREA”, “VERCELLI”, “VIII CENTENARIO FONDAZIONE”, la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B zona 2”.

L’annullo primo giorno di emissione è disponibile presso l’ufficio postale di Vercelli centro.

Il francobollo ed i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi, possono essere acquistati presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli “Spazio Filatelia” di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia, Verona e sul sito poste.it.

Per l’occasione è stato realizzato anche un folder in formato A4 a due ante contenente il francobollo, una cartolina annullata ed affrancata, una busta primo giorno di emissione, al costo di 15€.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità