Vercelli

Riforme di papa Francesco: un incontro Ucid sul tema

Ne ha parlato Markus Krinke, professore ordinario di filosofia all’Università di Lugano e docente alla Pontificia Università Lateranense di Roma.

Riforme di papa Francesco: un incontro Ucid sul tema
Vercelli e dintorni, 28 Settembre 2020 ore 12:06

Il professore Markus Krinke ha trattato il tema “Francesco – un Papa di riforme coraggiose” nella webconference della sezione Ucid di Vercelli.

La webconference

“Francesco – un Papa di riforme coraggiose”: questo il tema al centro della webconference organizzata venerdì scorso dalla Sezione UCID di Vercelli. Nella sua introduzione a questa prima conferenza post covid la presidente UCID di Vercelli Adriana Sala Breddo ha voluto ricordare il professore Gian Luigi Bulsei, deceduto proprio nelle prime settimane della pandemia. «Il noto sociologo era stato ospite come relatore in vari convegni UCID, sapendo coinvolgere e trasmettere entusiasmo al pubblico – ricordano dall’Unione – Una persona apprezzata da tutti e fortemente legata al nostro territorio». Dopo i saluti introduttivi dell’Arcivescovo Metropolita di Vercelli Mons. Marco Arnolfo, di Cristina Maldifassi, segretario nazionale UCID e del presidente regionale dell’Associazione Paolo Porrino, Luca Sogno, Direttore del “Corriere Eusebiano” e moderatore della webconference ha ceduto la parola all’oratore Markus Krinke, ordinario di filosofia all’Università di Lugano e docente alla Pontificia Università Lateranense di Roma.

La relazione

«Il professor Krinke ha brillantemente affrontato il tema della serata “Francesco – un Papa di riforme coraggiose”, soffermandosi su 5 punti in particolare, premettendo che le riforme di Papa Francesco non vengono fatte per modernizzare, ma per riconnettersi alla fede in Gesù Cristo e per annunciare il Vangelo in tutto il mondo – raccontano dall’Ucid – Il relatore è partito dalle riforme dello Ior e della Curia per rendere la gerarchia più snella e trasparente. La ratio di questa riforma è un potere che non impone, ma ascolta. Si è soffermato sull’importanza delle donne, escluse dal presbiteriato e dal diaconato, ma che il Papa ha insistito affinché si inserissero sempre più all’interno del Vaticano, con posizioni importanti. Vi è stato infatti un aumento del 70% in posizioni decisionali dal 2010 (385) a fine 2019 (ben 649). Papa Francesco, seguendo le orme di Papa Benedetto XVI, si è dedicato alla prevenzione degli abusi nei confronti dei minorenni, prendendo posizioni nette a difesa degli abusati. Ha agito con coraggio pretendendo una sempre maggiore trasparenza ed arrivando anche alla destituzione di un vescovo americano. Il Prof.Krienke si è quindi soffermato sul processo di avvicinamento alla Cina, che ha creato dei contrasti con l’amministrazione americana, arrivando all’ingerenza di Mike Pompeo di pochi giorni fa. Durante la conferenza ha trattato il tema dell’Ecumenismo, ma soprattutto del dialogo interreligioso con l’Islam moderato, per diffondere la cultura della tolleranza, della convivenza e della pace. Infine non poteva mancare un accenno all’enciclica “Laudato Si” con cui Papa Francesco ha affrontato 2 sfide: la salvaguardia del creato e una nuova economia, infatti non si può fare a meno di riconoscere che un vero approccio ecologico diventi sempre un approccio sociale».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità