idee in cucina

Patate magiche: semplici e sfiziose

Alcuni suggerimenti per la vostra tavola.

Patate magiche: semplici e sfiziose
Vercelli e dintorni, 14 Agosto 2020 ore 09:23

La patata è una verdura non molto apprezzata, si conoscono le ricette base, quelle più utilizzate soprattutto per i bambini come il purè, gli gnocchi e le immancabili patatine fritte. Dobbiamo ringraziare gli Incas per questa preziosa “radice”.

A ogni patata il suo compito

Patate a pasta bianca: farinose e ricche di amico adatte per purè, gnocchi, suflè, crocchette e sformati.
Patate a pasta gialla: più sode e meno farinose, perfette per un veloce frittura in olio, m si prestano anche per essere cotte al forno, saltate in padella o in umido.
Patate vecchie: hanno la buccia molto spessa, sono farinose e si adattano a ogni tipo di preparazione, allungando un po’ la cottura.
Patate novelle: polpa tenera e buccia sottile; ottime al forno o in padella con la buccia purché ben lavate e spazzolate.
Patate nere o violette: una qualità non molto conosciuta, dal sapore vagamente dolce e con la polpa di colore rossastro; si prestano soprattutto alla cottura in forno o in padella.
Patate rosse: il colore è riferito alla buccia, lucida e sottile, tiene molto bene la cottura ed è compatta, adatta per antipasti e insalate.
Patate francesi o “ratte”: forma allungata e buccia sottile, le preferite dagli chef per cotture al forno, vapore o in padella.
Patata americana o patata dolce (batata): scarsamente utilizzata. Solitamente si consuma cotta al forno o bollita e servita con burro crudo.

Patate farcite e golose

Scegliete delle patate novelle e fatele lessare, tagliate a metà, dopo averle lavate e spazzolate.
Con uova di quaglia: su ogni patata mettete una fettina di bacon saltata in padella, sopra appoggerete un uovo di quaglia fritto e qualche scaglia di parmigiano (servire caldo).

Con zucchine: tagliate gli zucchini a nastri sottili e adagiateli sulle patate tiepide in modo da formare un anello. Riempite poi l’nello di gorgonzola e gherigli di noce.
Con filetto: su ogni patate disponete un cubetto di filetto di manzo o di vitello saltato in padella con olio, scalogno, decorate con erba cipollina e ribes (servire ben caldo)
Con alici: pulite delle alici fresche e cuocetele per qualche istante con salsa di pomodoro e un pizzico di peperoncino. Farcite la patata con maionese aromatizzata l prezzemolo tritato e sistemate sopra un’alice con un poco di salsa.
Con salmone e crema: tagliate a striscioline il salmone affumicato e bagnatelo con olio, succo di limone e aneto. Farcite le patate tiepide con un formaggio cremoso tipo caprino fresco e completate con i filetti di salmone e aneto.

Pizzette pomodorini e mozzarella

Ingredienti per 6 persone: 800 gr di patate a pasta bianca; 300 gr di pomodorini ciliegia; 6 steli di erba cipollina; un ciuffo di prezzemolo; 4 rametti di basilico e uno di maggiorana; uno spicchio di aglio; 200 gr di farina; 15 gr di lievi di birra; 30 gr di burro; ciliegie di mozzarella; olio d’oliva; sale e pepe.
Preparazione: dopo aver lessato le patate con la buccia per 40 minuti sbucciatele e passatele subito con lo schiacciapatate. Tritate erba cipollina, prezzemolo, basilico e maggiorana. Pelate i pomodorini precedentemente sbollentati e metteteli in una terrina con il trito di erbe e l’aglio a fettine, aggiustate di sale, pepe e copriteli con l’olio d’oliva e lasciateli marinare. Unite l purè di patate la farina, il lievito di birra (sciolto in pochissima acqua tiepida), il burro ammorbidito e un pizzico o due di sale. Se l’impasto è troppo molle aggiungete ancora farina. Coprite con un canovaccio e lasciate riposare per mezz’ora. Dividete l’impasto in palline e stendetelo col matterello infarinato fino d ottenere dei dischetti di circa 10 centimetri di diametro; friggete le pizzette in abbondante olio caldo e scolatele su carta assorbente, guarnitele con i pomodorini marinati e le ciliegine di mozzarella tagliate a metà servite subito.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità