Menu
Cerca
Cultura

Museo della Musica Santhià: da Brera arriva una tirocinante

La santiatese Lara Torasso collaborerà per preparare la Laurea in comunicazione dei Beni Culturali.

Museo della Musica Santhià: da Brera arriva una tirocinante
Cultura Santhià, 31 Marzo 2021 ore 15:49

Nella foto Lara Torasso con l’assessore Renzo Bellardone.

“Come orami sapete, durante uno dei colloqui con il maestro Arturo Sacchetti, nel Corso dei quali sempre mi arricchisco personalmente – racconta Renzo Bellardone Assessore alla Cultura del Comune di Santhià – è scaturita l’idea di raccogliere strumenti, documenti, supporti, oggetti e qualsiasi cosa faccia riferimento alla Musica. L’idea del Maestro Sacchetti mi pare nobile, ovvero cercare di salvare e recuperare la memoria storica musicale e dare luce ad un passato musicale glorioso che Santhià ha vissuto e che ancora oggi, con nuove forze, fanno vivere in gioia le vibrazioni che la Musica inevitabilmente trasmette.

Si partirà appena la condizione sanitaria lo consentirà

Dopo un avvio tentennante la voce si sta spargendo ed i confini si allargano fino a Vercelli, Cigliano e Biella e comuni limitrofi. Ora con il fermo imposto dalla zona rossa per pandemia da Covid-19, il Museo vive un momento di attesa, ma in un attimo ricomincerà a rivivere pronto a farsi conoscere con l’inaugurazione prevista in una data simbolo per la Musica.

C’è già la prima tirocinante

La notizia di un nascente Museo dedicato alla Musica ha varcato i confini regionali ed è giunta all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, dove studia e si sta laureando una ragazza di Santhià, Lara Torasso.

Lara è stata autorizzata dalla direzione di Brera a svolgere tirocinio presso il Museo. Post laurea in comunicazione e valorizzazione del patrimonio artistico contemporaneo, la tirocinante utilizzerà questo percorso per il raggiungimento del diploma accademico di secondo livello per la comunicazione creativa per i beni culturali.

Il ruolo di Tutor in questo tirocinio mi piace molto ed il lavorare insieme con entusiasmo potrà solo arrecare benefici alla realizzazione dello spazio espositivo. Un altro studente di Santhià, presso l’Università cattolica di Milano, ha promesso la sua collaborazione per la classificazione finale degli strumenti pervenuti, al fine di creare anche un corretto percorso didattico.

Sarà un punto di forza per Santhià

Il Museo sarà presto a disposizione dei cittadini santhiatesi e diverrà certamente punto di forza per rappresentare la Città anche all’esterno, oltre che valorizzare un patrimonio che presumibilmente si arricchirà strada facendo.
Il Sindaco Angelo Cappuccio insieme alla vicesindaco Angela Ariotti ed a tutta l’amministrazione esprimono soddisfazione nel vedere realizzate nuove attrazioni per Santhià che, già dichiarata Città della Musica, si avvarrà anche di questa realtà per porsi ad un più alto livello culturale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli