Il Principato di Lucedio apre gratuitamente le porte al pubblico

Si terrà una visita guidata in occasione delle Giornate internazionali dell’Associazione delle Dimore Storiche Italiane.

Il Principato di Lucedio apre gratuitamente le porte al pubblico
16 Maggio 2016 ore 17:20

Si terrà una visita guidata in occasione delle Giornate internazionali dell’Associazione delle Dimore Storiche Italiane.

Domenica 22 maggio il principato di Lucedio apre gratuitamente al pubblico. L’iniziativa rientra nelle Giornate internazioni dell’Associazione delle Dimore Storiche Italiane, in cui vengno aperte le dimore storiche private soggette a vincolo dell’intera nazione: l’obiettivo è quello di accrescere la consapevolezza dell’importanza dei beni culturali privati per il patrimonio storico-architettonico italiano la cui conservazione gode di un sostegno limitato da parte del settore pubblico. Il Principato di Lucedio è stato fondato nel 1123 dai monaci Cistercensi, a cui dobbiamo la tradizione risicola: furono loro, infatti, a bonificare il territorio introducendo per primi in Italia, all’inizio del’400, la coltivazione del riso. L’iniziativa partirà alle 16,30 con una visita guidata al giardino e all’abbazia, proseguendo poi nel salone dei conversi, nella galleria, nel chiostro e nell’aula capitolare. La prenotazione è obbligatoria e va effettuata all’indirizzo info@principatodilucedio.it oppure telefonicamente dal lunedì al venerdì (dalle 8 alle 12 e dalle 13 alle 17) al numero 0161 81519. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.adsi.it/giornate-piemonte-2016.