Vercelli

Ducale Lab: due giovani talenti piemontesi al prossimo appuntamento

Martino Maina, violoncellista, e Lorenzo Morra, pianista, saranno i protagonisti.

Ducale Lab: due giovani talenti piemontesi al prossimo appuntamento
Vercelli e dintorni, 13 Luglio 2020 ore 09:24

Venerdì 17 luglio si terrà il prossimo appuntamento con il Ducale Lab a Vercelli: protagonisti due giovani talenti piemontesi.

Il concerto

Il protagonista del prossimo concerto della rassegna Ducale.LAb, sarà un duo targato Torino- Alessandria: Martino Maina, violoncellista, e Lorenzo Morra, pianista, diplomati con il massimo dei voti nei conservatori delle due città.
Penultimo appuntamento dunque al Museo Leone venerdì 17 luglio, alle ore 18,30. L’ingresso, 5 Euro, è subordinato alla prenotazione obbligatoria da effettuare inviando mail a biglietteria@viottifestival.it o telefonando al 011-755791. In caso di maltempo, il concerto si terrà nel Salone Dugentesco.

I brani

Curiosità del programma del concerto: i due brani si distanziano tra loro esattamente di un secolo. Risale al 1849 i Phantasiestücke op. 73 di R. Schumann concepiti inizialmente per clarinetto e pianoforte con il titolo di Soirée-stücke e 1949 la Sonata in do maggiore op. 119 di S. Prokofiev, interpretata per la prima volta dall’autore stesso e da Mstislav Rostropovic, il più grande violoncellista del secolo scorso, dedicatario dell’opera. E saranno proprio gli interpreti del concerto a spiegare la scelta artistica del programma, offrendo una introduzione all’ascolto ad un pubblico che dimostra di gradire molto questa occasione per conversare con gli interpreti in modo cordiale e informale.

Ultimo evento

Il quarto ed ultimo appuntamento della rassegna è fissato per venerdì 24 luglio sempre al Museo Leone (ore 18,30) con il Trio Chagall, Edoardo Grieco violino, Francesco Massimino violoncello, Lorenzo Nguyen pianoforte, eseguiranno di F. Schubert il Trio per pianoforte n. 1 in si bemolle maggiore, op. 99 D 898.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità