Cultura
Appuntamenti

Cosa fare a Vercelli e dintorni: gli eventi dal 18 al 20 marzo 2022

La magia per papà e famiglie evento clou del fine settimana.

Cosa fare a Vercelli e dintorni: gli eventi dal 18 al 20 marzo 2022
Cultura Vercelli e dintorni, 17 Marzo 2022 ore 11:49

Nella foto il mago e attore Luca Bono che sarà a Vercelli.

Sabato 19 marzo: Luca Bono al Civico

Lo spettacolo fa parte di quelli proposti da «Il Contato del Canavese». Il mago che sarà in scena è considerato tra i talenti più interessanti della sua generazione, Luca Bono è stato all'età di 17 anni Campione Italiano di Magia, oggi a soli 25 anni interpreta il nuovo illusionismo, coinvolgente e contemporaneo. Non è solo uno show di magia, ma un lavoro teatrale autobiografico, fresco e sorprendente, che vuole inviare un messaggio forte; mai smettere di inseguire i propri sogni, ma perseverare con determinazione e fiducia. Luca Bono ha al suo attivo più di 450 date, in Canada, Francia e Belgio, ottenendo sempre notevoli consensi di pubblico e critica. Uno spettacolo che emozionerà adulti e bambini.
Accanto all'artista, Sabrina Iannece, che lavora al suo fianco dal 2012, come assistente in scena, per poi diventare co-protagonista ne «L'Illusionista», la regia è curata da Arturo Brachetti, maestro internazionale del quickchange. Sarà presentato sabato 19 marzo al Teatro Civico di Vercelli alle ore 21. Info: 0125641161, email: info@ilcontato.it; prevendita biglietti: Dosio Music, via Verdi, 44 a Vercelli tel. 0161253047.

Ecco i prossimi appuntamenti al dancing «Le Acacie».

Sabato 19 marzo «Festa del papà» con gli strepitosi Marco & Alice (nella foto). Inizio alle ore 20 con la cena a 25 euro, dalle 21,30 la serata danzante, ingresso solo ballo con consumazione a 10 euro.
Sabato 26 marzo di scena «Induo», Annalisa Tassi e Davide Trotta, stesse condizioni per cena e ballo. Si replicherà, ma all’ora di pranzo, il 27 marzo dalle 12, con Daniela Cavanna, pranzo e pomeriggio danzante a 25 euro. Per info e prenotazione tavoli: 0161 - 213824.

Seconda delle «Tre Domeniche al Museo Leone».

Appuntamento il 20 marzo alle ore 17, con prenotazione e Green pass obbligatori. Per info e prenotazioni: Tel. 0161 253204 (fino a Venerdì ore 12.30), 379 2834818 (da Venerdì pomeriggio) e-mail: info@museoleone.it.
In programma con le letture di tre scrittori milanesi proposte da «Il Porto» a cura di Roberto Sbaratto, che leggerà i brani, e Cinzia Ordine. Dopo il primo appuntamento dedicato a Dino Buzzati sarà ora il turno di Giorgio Scerbanenco. Uno scrittore fondamentale per la letteratura di genere in Italia. Raffinato “giallista”, viene considerato il padre del “noir” italiano. Verranno proposti dei brevi racconti capaci di esporre una vera storia in una pagina. Scerbanenco curava anche una rubrica di lettere su un periodico e in tal modo sapeva esattamente com’era la vita reale, un inesauribile spunto narrativo.

I Prodigi di Bellezza

Le tre mostre sui «Prodigi di bellezza» di Francesco Messina proseguiranno fino al 30 di marzo. Un’occasione irripetibile per visitarle, visto che sono oltre tutto a ingresso gratuito.
Il progetto è realizzato dalla Città di Vercelli, Arcidiocesi di Vercelli, Studio Copernico e Fondazione Francesco Messina, con la collaborazione della Fondazione Museo del Tesoro del Duomo, l’Atl Biella Valsesia Vercelli, FAI sezione Vercelli, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, di Iren, con il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Vercelli.
L’ingresso alla mostra è gratuito, con green pass obbligatorio.
Per prenotarsi è necessario scrivere una e-mail all'indirizzo di posta elettronica prenotazioni.vercelli.mostre@gmail.com oppure rivolgersi al numero 338/3473682, contattabile dalle 10 alle 19 dal giovedì alla domenica. Prenotazione anche in ARCA negli stessi orari. Per informazioni, in Arca: 0161/649605.

Biennale di Vercelli

La «Biennale di Vercelli», la maratona artistica ideata da Ezio Balliano, continua a ritmo serrato. Infatti ieri, domenica 13 marzo alle ore 17,30 allo Studio D'arte 256 di Corso Libertà, è stata inaugurata la nona mostra collettiva del progetto nato come reazione all'emergenza sanitaria e come strumento di fiducia e ripartenza che ci accompagnerà per tutto l'anno proponendo ogni due settimane una nuova selezione di artisti e di opere rappresentative della produzione di ciascuno e, soprattutto, vetrina delle novità e delle tendenze del mondo dell'Arte. In mostra lavori di Maria Barisani, Efisio Cambaru, Mario Cattaneo, Carlo Alberto Cozzani, Elisa Guasco, Marcos Antonio Gutierrez, Valentina "Dada" Villani.
Sono opere e stili diversi ma, come sempre, ci sono tanti motivi d’interesse che nascono proprio dalla varietà della proposta.
L’esposizione continuerà fino al 27 marzo 2022 nei giorni da giovedì a domenica con orario 16,30-19,30. Ingresso libero nel rispetto dei protocolli anticovid vigenti (Green Pass, mascherina, ecc.).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter