Una tradizione

Calendario della Polizia di Stato tra storia e presente

Potrà essere acquistato per sostenere l'Unicef.

Calendario della Polizia di Stato tra storia e presente
12 Novembre 2020 ore 15:38

Nelle foto tre della pagine del calendario.

Un calendario 2021 che racchiude 40 anni di storia della Polizia di Stato, dal 1981 in poi. Il 1981 è l’anno on cui è uscita la Legge 121 che ha riconosciuto nella Polizia di Stato la prima forza di polizia civile ad ordinamento speciale e delineato il sistema della Pubblica Sicurezza in Italia.

Le immagini sono  commentate dal Consigliere di Stato Carlo Mosca, raccontano la parità di accesso e progressione di carriera per le donne, il diritto di associarsi in sindacati, la costante presenza degli agenti a protezione della sicurezza dei cittadini e della democrazia, attraverso varie tappe giunge ad un’immagine simbolo del Covid.

Chi l’acquisto sostiene l’Unicef

Anche quest’anno il ricavato delle vendite del calendario sarà devoluto al comitato Italiano per l’UNICEF, per il progetto volto a fronteggiare le situazioni di disagio minorile conseguenti all’emergenza da COVID 19 e al Piano di assistenza continuativa “Marco Valerio” a favore del personale della Polizia di Stato con figli affetti da gravi disabilità.

Accogliendo l’invito all’acquisto del calendario, generosamente rivolto da Rosario Fiorello, è possibile perfezionare l’operazione sul sito UNICEF  all’indirizzo www.regali.unicef.it e riceverlo a casa o attraverso un versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Comitato Italiano per l’Unicef” indicando sul bollettino la causale Calendario della Polizia di Stato 2021 per il progetto Unicef “Emergenza Coronavirus”. Copia dell’attestazione di versamento dovrà poi essere presentata all’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di riferimento.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità