Biud10 e i racconti del Covid per l’ambulatorio dei bimbi autistici

Biud10 e i racconti del Covid per l’ambulatorio dei bimbi autistici
Cultura Vercelli e dintorni, 24 Dicembre 2020 ore 12:07

Le ferite della cura

Nuova iniziativa realizzata con il forte sostegno di “Biud10”. Si tratta del libro “Le ferite della cura”, nato dall’esigenza di portare una testimonianza all’esterno di quanto è successo all’interno della realtà ospedaliera durante la prima fase della pandemia. Mesi di sconvolgimento in cui le vicende sono state convulse, tragiche, senza più punti di riferimento nel contesto sanitario e all’esterno non sempre si è avuta la reale percezione di quanto stesse accadendo.

In cerca di significato

“Le ferite della cura” ha reso visibile, in un libro, un lavoro a volte invisibile che gli Psicologi dell’Asl di Vercelli hanno svolto silenziosamente che è quello di trovare significati che permettono di andare avanti, di rendere pensabile quanto sta accadendo pur se così assurdo. Le persone sono state ascoltate da vicino “…con la mente, con gli occhi, con il cuore, per raccogliere il loro vissuto, le loro angosce, le ferite e la cura”.
Il libro, edito da Effedì, è stato realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli e dell’Associazione Biud 10. Si può trovare nelle Librerie vercellesi Mondadori e Sant’Andrea, oppure sugli store on-line di Amazon, Ibs, Feltrinelli, Mondadori e Google Libri.

A sostegno dell’ambulatorio dei bimbi autistici

I proventi andranno all’Ambulatorio per i bambini affetti da autismo e all’Ambulatorio per adolescenti con disturbo dei comportamenti alimentari.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità