Anteprima allestimento di Letterature Urbane

Inaugurazione giovedì 9 novembre per la grande rassegna internazionale.

Vercelli e dintorni, 08 Novembre 2017 ore 11:19

Anteprima allestimento di Letterature Urbane.

Anteprima allestimento delle opere in Arca

Un allestimento moderno, che riprende lo stile della prima edizione in Arca e la completa con un accorgimento estetico di Chiara Mazzeri, utilizzare in abbinamento alla lastra di alluminio (che è una matrice di stampa offset girata al contrario) anche delle veline. Elementi sagomati e slabbrati in modo tale da dialogare con le linee delle foto. In tal modo ogni “plancia” è diversa dall’altra e valorizza le stampe fotografiche. Questo e altro risulta dall’allestimento di “Letterature Urbane 4.0” che si inaugura nell’Arca di San Marco domani, giovedì 9 novembre, alle ore 17,30.

Due parole sulla mostra

Come avevamo già scritto sono esposte opere di fotografi di caratura internazionale, con in più tante «collaterali». Insomma un vero e proprio Festival promosso dall’associazione “Perché no?”, ideato e coordinato da Antonio Buonocore.

Progetto che si avvale del sostegno di Comune di Vercelli e della Fondazione Crv con il patrocinio di Regione Piemonte, Ctv Vercelli-Biella, Anci Piemonte, “Il Ponte” e Airc, visto che i proventi di diverse iniziative andranno per la lotta al cancro.

La conversazione con Angelo Gilardino

Da segnalare, proprio per le collaterali che venerdì 10 novembre alle ore 18 sarà il chitarrista e compositore Angelo Gilardino. Il mestro converserà con il giornalista Enrico De Maria sul tema: «La chitarra dall’osteria alla Reggia». Gilardino non ha certo bisogno di presentazioni, basta dire che è stato dal 1997 al 2005 direttore artistico della Fondazione «Andrés Segovia», di cui è considerato l’erede. Compositore geniale e pluripremiato, maestro che ha formato tantissimi validi musicisti, ma anche uomo di cultura a 360°, è un po’ schivo e non è facile coinvolgerlo ma Enrico De Maria (che è una sorta di biografo ufficiale di Gilardino) ha saputo farlo e certamente lo aiuterà a tirar fuori aneddoti e considerazioni.

Abbiamo potuto vedere in anteprima l’allestimento che proponiamo in un breve video che ha come sonoro una nota sull’allestimento di Chiara Mazzeri.

Ecco il video.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità