cigliano-moncrivello

Vita Tre a supporto dei malati oncologici e familiari

Vita Tre a supporto dei malati oncologici e familiari
Vercellese, 04 Agosto 2020 ore 07:37

Da diversi anni L’Associazione Vita Tre Cigliano Moncrivello è in prima linea a supporto dei malati oncologici offrendo loro non solo un servizio di trasporto verso ospedali e centri di cura ma anche un sostegno psicologico e numerosi altri servizi. Fin dal 2012 presso la sede Di Vita Tre di Cigliano è operativo un gruppo di auto-aiuto in collaborazione con la Lega Tumori e da alcuni anni con il supporto dello psicologo e psicoterapeuta Emmanuele Tarabra. La partecipazione al Gruppo è libera e gratuita per i pazienti oncologici, i loro famigliari e per chi ha subito un lutto. Circa una decina di persone partecipavano ultimamente a questi incontri che si tenevano mensilmente, dichiarano Ketty Perinotti e Vanda Salvetti, volontarie di Vita Tre che seguono le attività del gruppo. “Centrale di ogni incontro è il momento della condivisione in cui ciascuno è libero di esprimere quel che sente”. Purtroppo negli ultimi mesi, causa Coronavirus, gli incontri non si sono più potuti tenere ma il programma non si è del tutto interrotto grazie all’attivazione di videoconferenze da parte delle numerose volontarie e all’invio da parte dello psicologo di tracce scritte e vocali per svolgere alcuni esercizi.

“Ci si augura di riprendere a settembre le normali attività con in più alcune importanti novità come la possibilità di fornire ai pazienti un supporto psicologico personalizzato con il dottor Talabra e il ricorso ad un’estetista specializzata per il trattamento e la cura delle malate”, anticipa il presidente di Vita Tre Agostino Pino. Si prevede inoltre di distribuire volantini negli ospedali di Ivrea, Chivasso e Vercelli per far meglio conoscere le attività del gruppo a sostegno dei malati, ma non solo. Da diversi anni nella sede di Vita Tre di Cigliano è aperto uno sportello il martedì e il giovedì mattina a supporto dei malati oncologici: oltre alla prenotazione del servizio trasporti, il malato può richiedere un aiuto per le pratiche assistenziali e burocratiche (domande di accompagnamento , invalidità, etc.). I volontari, su richiesta, possono fornire anche l’aiuto per la spesa, per l’acquisto delle medicine in farmacia o semplicemente per compagnia in caso il famigliare debba assentarsi per qualche ora. A supporto dei malati sono inoltre sempre disponibili, in prestito d’uso, alcuni ausili sanitari (letti ortopedici con materasso antidecubito ed eventuale sollevatore, sedie a rotelle, deambulatori, etc.) in attesa della consegna da parte dell’ASL. Un gruppo, quello delle volontarie di Vita tre, molto affiatato e sempre disponibile per sostenere e alleviare almeno in parte le sofferenze dei malati oncologici che di tante cure hanno bisogno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità