Cronaca

Violentò la nipotina: la Corte d'Apello lo condanna a 10 anni

Violentò la nipotina: la Corte d'Apello lo condanna a 10 anni
Cronaca 26 Settembre 2018 ore 14:59

Violentò la nipotina: la Corte d'Appello lo condanna a 10 anni. Fa discutere una sentenza su un caso agghiacciante avvenuto nel 2013 a Chivasso.

Violentò la nipotina: la Corte d'Appello lo condanna a 10 anni

Come riporta nuovaperiferia.it lunedì 24 settembre la Corte d’Appello di Torino ha condannato a 10 anni di carcere un uomo, considerato responsabile di aver violentato la nipotina di 3 anni. Un fatto del 13 agosto 2013 avvenuto a Chivasso e che aveva fatto molto discutere. L'attuale sentenza ha ribaltato le considerazioni della corte di primo grado che aveva assolto tutti (fra gli accusati anche la nonna, mamma e padre naturale della bimba). Seconda assoluzione, invece, per nonna e genitori.

Una profonda lacerazione

A scoprire l'accaduto fu la mamma della piccola che notò il sangue in mezzo alle gambe della piccola. La bimba venne portata al Regina Margherita con una lacerazione molto profonda.  I primi accertamenti lasciarono aperta l’ipotesi di un incidente: la bambina poteva essersi ferita da sola, con una matita o un giocattolo. Tesi che ha resistito anche nel processo di primo grado ma non alla Corte d'Appello.

Un ampio servizio sulla vicenda è su nuovaperiferia.it

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter