Emergenza coronavirus

Violazioni del decreto: pioggia di denunce

Da chi si mette in viaggio per la montagna a chi improvvisa una partita a calcio.

Violazioni del decreto: pioggia di denunce
Vercelli e dintorni, 16 Marzo 2020 ore 15:18

Le forze dell’ordine hanno fermato decine di persone per controllare che fossero rispettati i limiti previsti dal decreto contro il contagio da coronavirus: spostamenti ridotti al minimo e solo in caso di comprovate necessità.

Troppe violazioni

Sono stati giorni intensi per le forze dell’ordine quelli che le hanno viste impegnate a fare rispettare il nuovo decreto per contenere il contagio da coronavirus. Il provvedimento impone di evitare di lasciare casa se non in caso di autentico bisogno. E le violazioni sono state tante. Numerose persone, per esempio, sono state “pizzicate” mentre lasciavano la loro provincia o regione per raggiungere le seconde case fra le montagne della Valsesia. Un gruppo di ragazzi si è fatto sorprendere mentre giocava noncurante una partita di calcio improvvisata, mentre qualcun altro ha spiegato di essere uscito per andare a trovare un amico (azione vietata per ovvi motivi, così come le visite ai parenti se non in caso di necessità di assistenza). Anche le attività e i locali hanno dovuto fornire spiegazioni.

L’articolo completo su Notizia Oggi Vercelli in edicola oggi.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità