Cronaca

Vercelli è tornata tra ricordo e voglia di normalità

Grande successo per il concerto della Camerata Ducale e il Grazie agli eroi del Covid.

Vercelli e dintorni, 19 Luglio 2020 ore 10:10

Un programma musicale solenne, con passaggi struggenti, come l’omaggio a Morricone, e uno spettacolo finale pirotecnico, con il glorioso brano di Haendel “Music for the royal fireworks” e uno spettacolo di luci laser che ha lasciato allibiti gli spettatori. Il programma scelto dalla Camerata Ducale diretta da Guido Rimonda è la sintesi perfetta di una serata che ha voluto essere, ed è stata, un punto di svolta emozionale dall’uscita dell’emergenza Covid, con i suoi lutti, le difficoltà e gli eroi che si sono spesi per fronteggiare la crisi e con la speranza, la voglia, la determinazione di lasciarsi tutto alle spalle e di ricominciare più forti e, si spera, più preparati se ci sarà di nuovo da combattere.
La serata si è aperta con l’Inno di Mameli e le prime file sull’attenti, un omaggio tricolore sullo sfondo con l’ala del vecchio ospedale sapientemente illuminata. I fatti salienti sono stati la presenza di Carlo Olmo, la partecipazione del “lupo bianco” era infatti stata a lungo in dubbio. Accolto da un caloroso applauso. E poi la sorpresa finale del conferimento al dottor Silvio Borrè, Primario del reparto Infettivi dell’ospedale Sant’Andrea, della cittadinanza onoraria di Vercelli. Sul palco si sono alternati vari rappresentati delle categorie sanitarie, dei benefattori e delle istituzioni. Non sarebbe guastato se accanto ai “generali” fosse stato chiamato anche qualche soldato…. C’è stato l’omaggio con infermieri e altri protagonisti invitati ad alzarsi. ma sono rimasti tra il pubblico. Forse i protocolli di sicurezza non prevedevano troppe persone sul palco, ma sarebbero bastati un paio di esponenti…
Commovente l’omaggio ai malati, tramite Giulio Pretti che il Covid-19 l’ha sofferto pesantemente, sopravvivendo solo grazie alle cure ricevute.
Questi sono alcuni dei quadri della serata di sabato 18 luglio 2020. L’allestimento al Pisu ha permesso la presenza di centinaia di vercellesi in piena sicurezza e tutto ha funzionato bene, code molto ridotte. Nei giorni scorsi c’è stata polemica per i costi della serata. Una polemica sterile perché intanto veniamo da mesi in cui tutti gli spettacoli sono saltati e non si sono spesi i relativi budget e del resto è stata aiutata una realtà ormai vercellese come la “Camerata Ducale”, provata come tutte le realtà dello spettacolo dal lockdown… Ma su tutto serviva sancire la ripresa della vita con questo spettacolo, lo si è fatto a Bergamo con la presenza di Mattarella, perché non lo si doveva fare a Vercelli?

Due pagine sull’evento nel giornale in edicola lunedì 20 luglio

Fotogallery

25 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità