Menu
Cerca
Cronaca

Vercellese nei guai per una pistola e false identità

Fermato dalla Polizia a Busto Arsizio con un'arma a piombini, sanzionato anche per violazione Dpcm.

Vercellese nei guai per una pistola e false identità
Cronaca Vercellese, 10 Marzo 2021 ore 18:15

Come riporta primasaronno.it un vercellese è finito nei guai a Busto Arsizio. Era senza documenti, armato e con diverse identità. E’ stato fermato nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 9 marzo, da una Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio, che transitava per le vie cittadine, attirata da un giovane con uno zaino in spalla che camminava lungo la strada.

Senza documenti e con pistola a piombini

Un primo controllo ha permesso di appurare che l’uomo, privo di documenti e a suo dire proveniente da Vercelli, non aveva alcun motivo valido per trovarsi in zona, visto anche il DPCM attualmente in vigore per contenere l’epidemia che impedisce gli spostamenti fuori dal comune di residenza senza giustificato motivo.

Il controllo esteso allo zaino ha fatto scoprire agli agenti una pistola a gas rifornita di un caricatore con 5 sfere di acciaio, oltre a un caricatore di riserva con altre 10 sfere. È così scattata immediatamente la denuncia per porto di oggetto atto ad offendere, con il sequestro della pistola.

Altri dettagli su primasaronno.it

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli