Cronaca
Regionale

Vaccino Covid: domani il Piemonte darà il via alla dose aggiuntiva

Personale sanitario, Over80 e ospiti e operatori delle Rsa.

Vaccino Covid: domani il Piemonte darà il via alla dose aggiuntiva
Cronaca 03 Ottobre 2021 ore 18:40

Domani, 4 ottobre 2021, alle ore 12 presso l’hub vaccinale del Castello di Moncalieri dell’Asl Città di Torino il Presidente della Regione e l’Assessore alla Sanità daranno il via simbolicamente alle somministrazioni in Piemonte della terza dose per gli over80 e gli operatori e ospiti delle Rsa.

Sempre domani il Piemonte sarà la prima Regione in Italia a partire con la dose aggiuntiva anche per il personale sanitario.

Alle ore 14 il Presidente della Regione e l’Assessore alla Sanità saranno all’Ospedale Molinette della Città della Salute di Torino per dare il via simbolico a questa nuova fase della campagna vaccinale che coinvolge alcune delle categorie più esposte ai rischi del Coronavirus.

L'84% dei piemontesi ha già aderito alla campagna vaccinale

In Piemonte ha aderito ad oggi alla campagna vaccinale circa l’84% dei 4 milioni di persone con più di 12 anni che vi possono accedere (quasi l’80% se si considera l’intera popolazione dai neonati in su).

Tra coloro che hanno aderito oltre il 90% ha già completato il ciclo vaccinale (il 75% considerando l’intera popolazione piemontese over12). Mancano però quasi 652 mila persone, di cui più di 155 mila over60. Un numero che per fortuna si abbassa giorno dopo giorno, ma che resta ancora alto.

Il Presidente della Regione e l’Assessore alla Sanità sottolineano che il Piemonte sta mettendo in campo ogni azione possibile per fare in modo che tutti i cittadini aderiscano alla campagna vaccinale.

Il dettaglio dei vaccinati

Sono 10.520 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18). A 5.519 è stata somministrata la seconda dose, 1.579 immunodepressi hanno ricevuto la terza dose.

Tra i vaccinati di oggi, in particolare, sono 1.421 i 12-15enni, 2.180 i 16-29enni, 1.576 i trentenni, 1.573 i quarantenni, 1.175 i cinquantenni, 341 i sessantenni,143 i settantenni, 1.439 gli estremamente vulnerabili e 275 gli over80.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 6.052.649 dosi, di cui 2.789.080 come seconde e 23.743 come terze, corrispondenti all’85,2% di 7.092.020 finora disponibili in Piemonte.