Cronaca

Una piantagione di marijuana in giardino: sequestrate 48 piante

Operazione della Polizia di Stato a Costanzana.

Una piantagione di marijuana in giardino: sequestrate 48 piante
Cronaca Vercellese, 20 Agosto 2021 ore 15:59

Nella foto la piantagione sequestrata dalla Polizia.

Aveva impiantato nel giardino di casa una piccola piantagione di marijuana. Ma al 52enne di Costanzana è andata male perché la sua attività era stata notata e segnalata alla Questura. Così, nel pomeriggio del 18 Agosto 2021, la Squadra Mobile della Questura di Vercelli ha denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica, un uomo di 52anni  per la violazione di cui all’art. 73 D.P.R. 309/1990 e successive modifiche, ovvero per aver coltivato, senza la necessaria autorizzazione, nr. 48 piante, delle dimensioni comprese tra 0,90 e 3.30 metri.

Le indagini

L’attività investigativa era partita dai riscontri su di una notizia che indicava l’uomo quale coltivatore di piante di marijuana; dopo alcune verifiche ed servizi di osservazione veniva localizzata l’abitazione ed il giardino annesso siti nel Comune di Costanzana.

Il ritrovamento

Gli agenti hanno quindi perquisito il 52enne e la sua abitazione, ai sensi dell’art. 103 D.P.R. 309/1990.

Sono state così rinvenute all’interno della sua proprietà le piante di marijuana, coltivate all’interno di grossi vasi
in plastica.

Una coltivazione che si trovava all’interno del giardino/orto ubicato di fronte alla sua abitazione. Le piante si presentavano già in avanzato stato di crescita. Alcune, infatti, oltre ad essere di notevoli dimensioni, presentavano anche le caratteristiche “cime” da cui si ricava il prodotto da consumare.

Dopo le operazioni di sequestro, il prodotto è stato successivamente analizzato dal personale del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica della Questura di Vercelli; quest’ultimo, dopo aver prelevato alcuni campioni di inflorescenze, attestava l’esito positivo al narcotest, confermando che si era in presenza di sostanza del tipo “marijuana”.