Vercelli

Un piazzale intitolato a Marco Reis

Questa la richiesta de LA RETE, già protocollata all'amministrazione comunale.

Un piazzale intitolato a Marco Reis
Vercelli e dintorni, 05 Luglio 2020 ore 11:14

A un anno dalla scomparsa di Marco Reis, il Direttivo de “LA RETE” e i membri del gruppo “CASERMA GARRONE – VERCELLI 3° GRUPPO PASTRENGO” si sono trovati, ieri sabato 4 luglio, per commemorare l’amico scomparso con un lungo minuto di silenzio. La scelta del luogo non è affatto causale; si tratta dell’attuale parcheggio tra via Derna e via Massaua, dove il 16 novembre 2013 l’avventura de LA RETE – fondata proprio da Marco Reis – è iniziata attraverso la denuncia della distruzione indiscriminata dei resti dell’Opificio romano.

Marco ci avrebbe mandato tutti a stendere con il suo tagliente umorismo, ma noi siamo contenti di averlo ricordato così, con un piccolo ma significativo gesto per continuare la battaglia….

LA RETE ha già fatto “protocollata richiesta” all’amministrazione comunale per intitolare questo piazzale all’amico Marco Reis.

Richiesta intitolazione area urbana
In qualità di coordinatore dell’associazione “La Rete – Consulta per la promozione del territorio
vercellese” chiedo, anche a nome del direttivo, di valutare la possibilità di intitolare il parcheggio
sito tra via Derna e via Massaua al nostro ex-coordinatore e concittadino Marco Reis.
Detto piazzale, a quanto mi risulta, non gode ancora di una denominazione odonomastica specifica.
L’associazione fondata da Reis ha avuto proprio come primo obiettivo il tentativo di riqualificazione
ad area archeologica del suddetto spazio urbano, nel 2013 oggetto di molta attenzione da parte di
media, cittadinanza e istituzioni vista l’estensione e ricchezza dei reperti di epoca romana rinvenuti.
Marco Reis ha costituito “La Rete” sull’impulso di tutelare, recuperare e promuovere poli di
interesse culturale come quello di cui sopra, e i crescenti risultati ottenuti dall’associazione negli
anni successivi hanno confermato quanto sia stata importante l’intuizione di valorizzare il
patrimonio storico della nostra città partendo proprio dall’ – ormai ex – opificio romano.
Credo che oggi quel luogo, all’interno della Vercelli che tanto amava Marco Reis, meriterebbe di
ricordare il suo nome. Fiducioso in un riscontro porgo distinti saluti.

Maurizio Roccato, coordinatore de “La Rete”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità