Trovato sul treno: era destinatario di un ordine di carcerazione

L'uomo è stato identificato dalla Polizia Ferroviaria di Vercelli.

Trovato sul treno: era destinatario di un ordine di carcerazione
Vercelli e dintorni, 13 Gennaio 2020 ore 12:24

Trovato sul treno un  33enne su cui pendeva un ordine di carcerazione: identificato dalla Polfer di Vercelli.

Trovato sul treno dalla polizia

Nella mattinata di mercoledì scorso la Polfer di Vercelli durante un servizio di scorta a bordo treno sulla tratta ferroviaria Milano – Torino, tra le stazioni di Chivasso e Torino, ha proceduto al controllo di un viaggiatore che alla vista degli operatori si innervosiva tentando di eludere l’accertamento.

L’identificazione

Compiutamente identificato in Banca Dati è risultato essere un cittadino albanese trentatreenne residente a Magenta, con numerosi precedenti di Polizia e destinatario di un Ordine di Esecuzione di Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Verona nel Luglio 2017, per una pena residua di 1 anno, 7 mesi e 23 giorni per i reati di lesioni aggravate, falsità materiale e porto d’armi. Accompagnato presso gli uffici di Polizia della stazione di Torino Porta Susa per gli accertamenti successivi è stato associato in serata presso la locale Casa Circondariale e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: