Treno Verde di Legambiente in arrivo a Vercelli

Fra lunedì e martedì il convoglio sarà in città con un carico di iniziative

Treno Verde di Legambiente in arrivo a Vercelli
Vercelli e dintorni, 18 Marzo 2018 ore 11:48

Treno Verde voluto da Legambiente e dalle Ferrovie dello Stato fa tappa in città fra il 19 e il 20 marzo.

Treno Verde gli obiettivi

Il viaggio del Treno Verde attraverso tutta l’Italia vuole chiedere all’Europa obiettivi più stringenti nel Pacchetto Energia e Clima 2030. All’Italia chiede invece di svolgere un ruolo da leader sul clima. Obiettivo, spiegano gli organizzatori, «dare maggiore concretezza e solidità al cambiamento già in atto per traghettare il nostro Paese verso la totale decarbonizzazione del proprio sistema energetico».

La tappa vercellese

L’inaugurazione della tappa piemontese con il taglio del nastro sarà alle ore 10,30 al binario 1 della stazione di Vercelli. Saranno presenti Laura Brambilla, portavoce del Treno Verde, Fabio Dovana, presidente Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, e Gian Piero Godio, presidente del circolo Legambiente del Vercellese. Ci saranno inoltre il sindaco Maura Forte e il presidente della Provincia Carlo Riva Vercellotti. Per il circondario sono attesi i sindaci Anna Rigazio, di Cigliano, Andrea Chemello, di Tronzano, e Alessandro Portinaro, di Trino. Ci sarà infine Francesca Raciti, direttrice regionale trasporti per Trenitalia.

Le attrazioni a bordo

Sul treno ci sarà una mostra didattica interattiva. Sarà aperta dalle ore 8.40 alle 14 per le classi scolastiche prenotate e dalle 16 alle 19 di lunedì e martedì per tutti i cittadini. Nella prima carrozza si parlerà dei cambiamenti climatici e degli effetti dell’utilizzo delle fonti fossili. Nella seconda carrozza si tratterà l’importanza dell’efficienza energetica e il mondo della mobilità sostenibile ed elettrica. La terza carrozza “Ecopneus per il clima” sarà dedicata al recupero e riciclo dei pneumatici fuori uso. Nella quarta carrozza saranno ospitate conferenze, dibattiti e laboratori. Sarà inoltre possibile degustare cibi di qualità prodotti con energia 100% rinnovabile autoprodotta e provenienti dal territorio.