Cronaca
Cronaca

Svuotava le cantine per spargere monnezza in campagna, rischia fino a 26.000 euro di multa

Individuato dai Carabinieri un italiano, rifiuti abbandonati a Livorno Ferraris.

Svuotava le cantine per spargere monnezza in campagna, rischia fino a 26.000 euro di multa
Cronaca Vercellese, 16 Dicembre 2021 ore 17:04

I militari del NIPAAF (Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale) di Vercelli e della Stazione Carabinieri Forestale di Vercelli, hanno denunciato un cittadino italiano per gestione illecita di rifiuti non pericolosi.

Terreni ricoperti da rifiuti

Le indagini dei militari effettuate su alcuni rifiuti abbandonati rinvenuti in diversi terreni agricoli del Comune di Livorno Ferraris hanno permesso di risalire al responsabile dell’illecito.

Svuota cantine "on line"

L'uomo, tramite annunci online, pubblicizzava l’attività di “svuota cantina” in assenza di qualsivoglia autorizzazione alla gestione dei rifiuti.

Il materiale recuperato, non potendo essere gestito in maniera lecita veniva abbandonato illecitamente in aree o luoghi isolati.

Mega multa e dovrà rimuovere i rifiuti

Oltre la denuncia, che prevede l’arresto da tre mesi ad un anno o l’ammenda da 2600 € a 26.000 €, i militari disporranno specifica prescrizione asseverata a carico del responsabile per la rimozione dei rifiuti.

Il precedente

Già nel mese di gennaio i militari avevano denunciato nel Comune di Livorno Ferraris un altro soggetto che svolgeva illecitamente l’attività di “svuota cantina” pubblicizzandosi tramite l’affissione di volantini presso le abitazioni. Anche in questo caso i rifiuti prelevati dalle abitazioni venivano abbandonati in aree o terreni isolati.

Rivolgersi solo a ditte autorizzate

I Carabinieri Forestale invitano e raccomandano i cittadini che devono disfarsi di materiali e/o beni in disuso a contattare esclusivamente ditte autorizzate alla gestione dei rifiuti al fine di evitare e prevenire, seppure inconsapevolmente, la commissione di questi reati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter