Stanza multisensoriale: Biud10 fa il punto

Stanza multisensoriale: Biud10 fa il punto
Vercelli e dintorni, 27 Marzo 2018 ore 16:01

Stanza multisensoriale: Biud10 fa il punto. Sessanta fra bambini e giovani si sono giovati dell'apparato terapeutico.

Stanza multisensoriale: Biud10 fa il punto

Nell'edizione di Notizia Oggi Vercelli del 26 marzo, attualmente in edicola, abbiamo dato ampio spazio a quanto detto dall'associazione Biud10 e da Angsa riguardo il primo anno di funzionamento della "Stanza Multisensoriale "Andrea Bodo". Uno dei tanti progetti che in questi anni la onlus vercellese ha sostenuto grazie alle donazioni dei vercellesi. Si tratta di un ambiente, ad alta concentrazione di ritrovati tecnologici, che offre stimoli multipli adeguati per il trattamento dell'autismo nelle sue diverse forme. La stanza si trova all'interno del complesso di "Cascina Lavino", sede dell'Anffas di Vercelli, gestito dal personale di Angsa Novara-Vercelli, l'associazione di riferimento per tutto il territorio.

In una comunicazione ai sostenitori "Biud10" riassume così un anno di prezioso servizio: "In questo primo anno hanno avuto accesso alla stanza circa 60 utenti di Vercelli, Novara e dei comuni limitrofi di età compresa tra i 3 ed i 34 anni con profili di funzionamento molto vari (si va’ da situazioni più compromesse a condizioni di autismo ad alto funzionamento e sindrome di Asperger). Tutti i bambini e ragazzi, all’inizio del percorso, sono stati accompagnati dagli operatori nell’accesso alla stanza e nel controllo dei dispositivi, e gradualmente hanno imparato a modificare gli stimoli, fino a riuscire, in alcuni casi, a gestire i comandi della stanza in totale autonomia.

"Posso venire ad abitare qui?"

La versatilità della stanza e dei dispositivi presenti ha permesso di cercare per ogni utente la situazione più idonea. Tutti i bambini e i ragazzi hanno espresso gradimento per l’accesso alla stanza e molti hanno chiesto di ritornarci, un bambino ha addirittura espresso il desiderio di andare a vivere nella stanza! Questa richiesta spontanea e autentica vale per noi moltissimo !

I prossimi passi saranno quelli di rendere la stanza fruibile per il maggior numero di persone possibili sul territorio.
Per informazioni e’ possibile contattare Biud10 (info@biud10.org) o direttamente Angsa all’indirizzo servizi@angsanovara.com

Un invito che certamente non deve cadere nell'indifferenza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter