Menu
Cerca
Albano Vercellese

Stanza degli abbracci nell’rsa di Albano

«Un prezioso ‘miracolo’ reso possibile grazie alla generosità dell’avvocato Carlo Olmo, che in questi mesi si è particolarmente distinto nell’aiuto concreto a tutte le persone colpite dalla pandemia».

Stanza degli abbracci nell’rsa di Albano
Cronaca Vercellese, 08 Marzo 2021 ore 12:17

La generosità del filantropo vercellese Carlo Olmo ha portato anche ad Albano la possibilità di abbracciare i familiari ospiti della casa di riposo.

Il gazebo

Tornano finalmente gli abbracci nella residenza per anziani “Don Dario Bognetti” di Albano Vercellese. La struttura, gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti”, è Covid free fin dallo scorso mese di maggio. Nella mattinata di lunedì 8 marzo una particolare tensostruttura riscaldata a forma di gazebo è stata installata nel salone della casa di riposo. Formata da pareti di plastica trasparente e dotata di maniche forate, permette ai visitatori (beninteso dopo aver effettuato un tampone rapido e aver indossato dei guanti) di poter finalmente toccare e abbracciare i propri cari.

Incontri commoventi

«Un prezioso ‘miracolo’ reso possibile grazie alla generosità dell’avvocato Carlo Olmo – sottolineano – che in questi mesi si è particolarmente distinto nell’aiuto concreto a tutte le persone colpite dalla pandemia». «L’iniziativa durerà quindici giorni e abbiamo deciso che gli incontri abbiano una durata massima di mezz’ora, proprio per consentire questa esperienza ai parenti di tutti i nostri attuali ospiti» spiega la direttrice Giulia Rubinato. «Da questa mattina stiamo assistendo a incontri davvero commoventi: questa iniziativa sarà un efficace e potentissimo balsamo per il cuore di persone che dallo scorso autunno, a causa del perdurare della pandemia, non hanno più potuto avere contatti ravvicinati fra loro».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli