Cronaca

Vandali scatenati in centro: un 34enne arrestato

L'uomo ha aggredito e insultato gli agenti intervenuti.

Vandali scatenati in centro: un 34enne arrestato
Vercelli e dintorni, 24 Settembre 2020 ore 13:44

Un giovane residente in provincia è arrestato la scorsa notte dagli agenti della Polizia di Stato per violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Ha aggredito gli agenti

Un 34enne residente a Livorno Ferraris, con diversi precedenti penali, è stato arrestato nella flagranza di reato. Era stato fermato dalle Volanti della Questura di Vercelli, ma ha opposto resistenza, aggredendo e insultando gli agenti.

La segnalazione al 112

Nella tarda serata era giunta una segnalazione al 112 in cui un cittadino denunciava la presenza di un gruppo di 4 persone che erano intente a danneggiare le autovetture in sosta in via Galileo Ferraris e a ribaltare cassonetti dell’immondizia. La polizia, a seguito della chiamata, è subito intervenuta, individuando i vandali in via XX settembre e sottoponendoli a controllo.

Tra questi, il giovane poi arrestato, veniva sorpreso, all’arrivo delle volanti, nell’atto di capovolgere un cassonetto per la raccolta del vetro.

Bloccato con l’aiuto dei Carabinieri

Gli operatori decidevano allora di bloccarlo, anche con l’ausilio di una pattuglia dell’Arma dei Carabinieri, intervenuta sul posto in ausilio. L’uomo, in evidente stato di agitazione psicofisica dovuta presumibilmente anche all’assunzione di sostanze stupefacenti o alcoliche, ha afferrato una delle bottiglie di vetro, riversa e l’ha puntata verso agli agenti. minacciando di ucciderli.

Le forze dell’ordine l’hanno invitato a mantenere la calma  ma il malintenzionato, con atteggiamento aggressivo, li ha colpiti. Un agente ha ricevuto un calcio al ginocchio, con  lesioni giudicate guaribili in sette giorni.

La reazione e l’ammanettamento

Immediata, a questo punto, la reazione degli agenti che l’hanno prontamente immobilizzato e ammanettato, conducendolo poi in Questura dove è stato tratto in arresto in flagranza di reato.

L’aggressore è in carcere

Attualmente il 34enne si trova ristretto nella Casa Circondariale di Vercelli, in attesa della convalida dell’arresto per i reati di resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Sono in corso ulteriori indagini, al fine di attribuire precise responsabilità in ordine ai fatti avvenuti, a carico degli altri tre individui che si trovano in compagnia dell’arrestato.

Ci si aspettano novità dalle telecamere

Un prezioso contributo potrà essere acquisito attraverso la visione delle telecamere del Comune di Vercelli, grazie alle quali, si riuscirà a ricostruire la dinamica delle azioni vandaliche poste in essere dal gruppo di esagitati.

Il Questore di Vercelli sottolinea la professionalità dimostrata dal personale, intervenuto tempestivamente a seguito della segnalazione pervenuta al numero di emergenza 112: gli operanti sono riusciti ad individuare prontamente il gruppo di esagitati, riuscendo a neutralizzare con capacità ed encomiabile lucidità il soggetto che, deridendoli ed insultandoli pesantemente, si scagliava con violenza contro di essi, minacciandoli poi di morte.
L’operazione in questione dimostra ancora una volta l’efficacia dei servizi di controllo del territorio assicurati dalla Questura di Vercelli e la proficua e fattiva collaborazione tra Polizia e Carabinieri, impegnati quotidianamente per garantire il massimo livello di sicurezza ai cittadini vercellesi.
Duole però evidenziare come interventi di questo tipo diano sempre più spesso origine ad atti di intemperanza nei confronti delle Forze dell’ordine denotando la crescente insofferenza verso le istituzioni e la collettività da parte di soggetti, per fortuna una minoranza, che si rendono responsabili di comportamenti violenti ed incivili.
La Questura di Vercelli continuerà con fermezza ed impegno a reprimere e prevenire comportamenti di questo tipo, potendo contare su poliziotti professionalmente preparati e capaci di agire con grande equilibrio e senso del dovere.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità