Shock anafilattico Borgosesia – L’Asl precisa: “Il 118 non dipende da noi”

Valsesia, 23 Luglio 2020 ore 08:55

In seguito all’episodio della donna di Borgosesia soccorsa tempestivamente dopo le punture di vari calabroni solo grazie ai Vigili Urbani, l’Asl di Vercelli ha inviato una nota per precisare quanto segue:

“In relazione all’articolo pubblicato sulla donna punta da più calabroni precisiamo per opportuna informazione che il servizio di soccorso emergenza urgenza territoriale è gestito – come previsto dal sistema regionale – dal 118 che ne ha piena competenza e non fa capo all’Asl di Vercelli.

Ricordiamo ai cittadini che quando una persona si sente male è necessario chiamare il numero di emergenza nazionale 112, oppure fare il 118. Risponde un operatore che passerà la comunicazione alla centrale operativa del 118.  I mezzi di soccorso sono inviati direttamente dalla centrale operativa”.

L’Asl c’entra comunque

Osservazione pertinente, certo, ma quando Stecco e Dago chiedono, nelle loro dichiarazioni, da noi semplicemente riportate, che l’Asl vada a fondo della questione non intendono che la mancanza dell’ambulanza sia stata una sua responsabilità ma semplicemente che l’autorità sanitaria del territorio non può lasciar passare un caso del genere.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità