Solidarietà

Santhià: stanziati 40mila euro per l’emergenza sanitaria e aiuto famiglie in difficoltà

Santhià: stanziati 40mila euro per l’emergenza sanitaria e aiuto famiglie in difficoltà
Santhià, 17 Novembre 2020 ore 11:50

Variazione di bilancio approvata nella seduta di ieri sera del Consiglio Comunale, lunedì 16 novembre, per 40mila euro che verranno così ripartiti: 10mila euro per acquisto dispositivi di protezione individuale (mascherine, tute, etc.), 10 mila euro per le prestazioni di servizio (sanificazioni di luoghi e locali) e 20mila euro per aiutare le persone in difficoltà.

A comunicarlo il Sindaco Angelo Cappuccio sui social: “Un periodo di Emergenza Sanitaria non può essere affrontato senza una buona disponibilità economica. In questi casi, vista l’emergenza in atto, è giusto ritoccare alcuni capitoli di spesa per mettere a disposizione una cifra il più cospicua possibile che possa essere utilizzata dall’amministrazione comunale per far fronte ai bisogni legati a questo particolare periodo.

Contributi alle Associazioni

Ed è proprio su questo capitolo di spesa che è arrivata la proposta del vicesindaco Angela Ariotti di predisporre contributi anche alle Associazioni che già operano attivamente sul nostro territorio è che già hanno ben presente le situazioni di maggiore difficoltà. Si tratta di un lavoro attento e capillare svolto sulla base di verifiche effettuate dai centri di ascolto e dalle indicazioni dell’assistente sociale del Comune di Santhià, la dottoressa Claudia Ulliana”.

Nei prossimi giorni, e comunque prima del periodo natalizio saranno predisposti tutti gli aiuti alle famiglie bisognose, tramite aiuto pagamento bollette in scadenza e pacchi alimentari.
“Il sostegno è assicurato a chi ha davvero bisogno. Come sempre nella nostra amministrazione, nessuno sarà lasciato indietro. E al fine anche di fugare ogni dubbio – sottolinea Cappuccio – che accanto a questo impegno notevole per aiutare il più possibile la nostra città, che avevamo già impostato giorni fa, ci saranno anche le minime iniziative consentite per il Natale, perché anche questo aspetto aiuta tutti noi a stare un po’ meglio. Sempre con gestione oculata e attenta”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità