Cronaca
vercellese

Santhià: attivo PagoPa

Dal 28 febbraio il Comune ha attivato una serie di servizi con pagamento elettronico.

Santhià: attivo PagoPa
Cronaca Santhià, 09 Marzo 2021 ore 08:58

Il Comune di Santhià dal 28 febbraio 2021 ha attivato una serie di servizi con modalità PagoPa in forza di quanto previsto all’articolo 5 del CAD di cui al D. Lgs 82/2005 secondo il quale le Pubbliche Amministrazioni sono tenute per legge ad aderire ai sistemi di pagamento elettronici.

I servizi

I servizi per i quali il pagamento può essere assolto con il sistema PagoPa sono i seguenti: oneri di urbanizzazione; diritti S.u.a.; diritti S.u.e.p; passi carrabili; Cosap; servizio pre-scuola; trasporto scolastico; utilizzo strutture comunali; diritti di segreteria per emissione C.I.; diritti fissi per separazione/divorzi; visure anagrafiche; illuminazione votiva; accertamento imposte e tasse-Imu; Tari; gettone peso pubblico.

Modalità di pagamento

Le modalità di pagamento PagoPa possono essere effettuate tramite il sito del Comune; i canali online e fisici di banche e altri prestatori di servizio di pagamento; l’home banking della banca dell’utente (dove si troveranno i loghi CBILL O PAGOPA); i punti vendita di Sisal, Lottomatica…; le Poste; gli sportelli di Biverbanca in quanto Tesoreria Comunale; il Pos direttamente presso gli uffici Comunali per i servizi commercio, demografici e scuola.

Per i restanti servizi, allo stato attuale, i cittadini potranno effettuare i pagamenti attraverso il bonifico bancario, il modello F24 (dove previsto) fino a quando il sistema non sarà completamento integrato.

Con PagoPa , le commissioni per la gestione del pagamento in capo al cittadino sono esposte in modo esplicito e trasparente e vengono corrisposte ai Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) per garantire la qualità del servizio, la continuità di erogazione per tutti i giorni dell’anno, la sicurezza e i sistemi antifrode. Prima di effettuare i pagamenti PagoPa, il cittadino potrà prenderne visione e scegliere quello a costi inferiori.
Siamo certi che l’uso di modalità elettroniche di pagamento a livello nazionale è un contributo al passaggio della digitalizzazione, essenziale per semplificare i rapporti tra la Pubblica Amministrazione e i cittadini.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter