SANITA': Nel Vercellese solo gli spiccioli delle Case della Salute

Un piano regionale per potenziare o creare nuovi poli per ambulatori di prossimità da 4 milioni di euro su 66 strutture previste quest'anno solo 5 nella nostra provincia

SANITA': Nel Vercellese solo gli spiccioli delle Case della Salute
Santhià, 15 Maggio 2017 ore 18:50

Un piano regionale per potenziare o creare nuovi poli per ambulatori di prossimità da 4 milioni di euro su 66 strutture previste quest'anno solo 5 nella nostra provincia

Sono 66 i progetti delle Case della Salute che la Giunta regionale avvierà e finanzierà nel corso del 2017. Il provvedimento che stanzia la prima tranche di 4 milioni di euro da destinare alla partenza delle attività sarà approvato nei prossimi giorni. La nostra provincia ne avrà solo 5: una da attivare a Cigliano e quattro da potenziare a Santhià, Gattinara, Varallo e Coggiola.

Le Case della Salute sono veri e propri centri attrezzati aperti 12 o 24 ore al giorno, in cui vengono ospitati ambulatori, medici di famiglia, specialisti e infermieri, punti prelievi e servizi assistenziali. L’istituzione di questa nuova rete sul territorio ha come obiettivo il miglioramento dell’appropriatezza delle prestazioni fornite, in particolare alla luce del progressivo invecchiamento della popolazione e dell’aumento delle malattie croniche, e di conseguenza la riduzione degli accessi ospedalieri impropri, che contribuiscono a generare il sovraffollamento dei pronto soccorso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter