Cronaca
Statistiche

Report tamponi Rsa: testato l'8o% delle strutture

Le percentuali di positivi a livello regionale sono il 35% tra gli ospiti e il 23% tra il personale.

Cronaca 24 Aprile 2020 ore 18:43

I tamponi nelle case di riposo sono uno dei punti critici della gestione Covid-19 in Piemonte, per un mese non è successo nulla, nonostante i disperati appelli che provenivano dai territori. Poi la Regione Piemonte ha preso di petto la situazione e, almeno a giudicare dai dati inviati dall'Unità di Crisi, c'è stata una notevole accelerata negli ultimi giorni. I dati Vercellesi si possono riassumere con le percentuali. Su 1.833 tamponi effettuati al 20 aprile di 344 non si avevano ancora gli esiti, sui restanti 1.489 la percentuale di positivi si attesta al 19,80%. Nella tabella non si fa distinzione tra degenti e personale. Per quanto riguarda i decessi quelli segnalati nelle Rsa del territorio Asl Vc sono 54 in più, rispetto al 2019, al 15 aprile, di cui 29 accertati Covid. Numeri un po' aleatori perché solo a Vercelli, in piazza Mazzini ci sono stati oltre 40 decessi sospetti, più altri 30 tra Desana, Olcenengo e Costanzana. Certo che i morti a cui non è stato fatto il tampone non potranno mai rientrare nella "contabilità".

Il numeri del report

Sono 588 - circa l’80% del totale - le residenze sanitarie assistenziali monitorate in Piemonte con l’effettuazione dei tamponi virologici al personale e agli ospiti delle strutture: 20.642 in tutto i test eseguiti alla data del 20 aprile (sul totale di 102.082 realizzati a quella data sulla popolazione piemontese). Dei test nelle RSA 4.812 sono risultati positivi, 9.891 negativi, mentre 5.939 erano in attesa -al 20 aprile - dell’esito del tampone (fonte ASL).

Il monitoraggio in corso riguarda tutte le 750 strutture per anziani del Piemonte, che hanno più di 40 mila ospiti e circa 15 mila dipendenti.
Dai dati ricevuti dalle singole RSA, attualmente è risultato positivo al Covid-19 il 35% degli ospiti e il 23% del personale (percentuale riferita ai tamponi effettuati alla data del 15 aprile e comunicati dall’80% delle strutture).

Il capitolo dei decessi

I decessi nelle RSA piemontesi, al 15 aprile 2020, sono stati 660 in più dell’analogo periodo del 2019: 397 sono risultati positivi al coronavirus.

«Circa 7 mila i tamponi effettuati tra il 14 e il 20 aprile - sottolinea il dott. Edoardo Tegani, responsabile sanitario dell’Area Rsa dell’Unità di crisi -. Un incremento importante in meno di una settimana, che continuerà nei prossimi giorni per potenziare al massimo il monitoraggio sia dei dipendenti che degli ospiti delle nostre Rsa».

Le tabelle

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter