Cronaca
Cronaca

Rave Party agli sgoccioli a Caresana, imbrattati alcuni muri del paese

Rave Party agli sgoccioli a Caresana, imbrattati alcuni muri del paese
Cronaca Vercellese, 01 Maggio 2022 ore 18:19

Aggiornamento lunedì 2 maggio, ore 16.30

È giunto alla redazione il comunicato dei Carabinieri di Vercelli inerente il rave party effettuatosi a Caresana due sere fa: «dalle ore 21 del 30 aprile, si è svolto un rave a Caresana dietro il cimitero, in un’area boschiva nei pressi del fiume Sesia. All’evento hanno partecipato circa 1000 giovani provenienti dalle province di Milano, Torino e, addirittura, dalla Svizzera e dalla Francia. I carabinieri di Vercelli, con la collaborazione della Polizia di Stato, nonché dei carabinieri di Novara ed Alessandria, hanno fin da subito attuato un dispositivo lungo le vie di comunicazione per limitare l’accesso all’area. Diverse centinaia di giovani sono stati identificati ed alcuni sono stati deferiti per guida sotto l’effetto di alcool e stupefacenti. In queste ore gli organizzatori del rave stanno smontando le apparecchiature utilizzate per diffondere la musica.

Aggiornamento Domenica 1° maggio

Notte in bianco per i Caresanesi che sulle pagine dei social hanno cominciato a lamentare nella notte musica ad alto volume. Oltre a Caresana anche Prarolo e Pezzana hanno passato la notte insonne a causa di un rave party che ha radunato circa mille persone provenienti soprattutto da torinese, milanese, Svizzera e Francia, nella zona di Cascina Gerbone, fuori dal paese.

La maggior parte dei partecipanti sono stati identificati dai Carabinieri di Vercelli, Alessandria, NOvara e dalla Polizia, intervenuti tutti nell'area interessata. Molte le denunce per guida in stato di ebbrezza e per assunzione di stupefacenti, perquisite anche molte persone presenti.

Al momento, ore 18 di domenica 1° maggio 2022, la situzione a Caresana, dove è in corso dalla serata di ieri, sabato 30 aprile 2022, un rave party con oltre 1.000 partecipanti. appare sotto controllo e prossima alla soluzione.
«Il rave - spiega il Sindaco di Caresana Claudio Tambornino - è in atto lontano dal paese, vicino al rudere di una cascina, verso l'ansa del Fiume Sesia, in un grosso prato, che è l'unica zona senza coltivazioni, spiazzo nascosto dalle piante. Purtroppo sono stato avvisato solo a sera di sabato e non abbiamo potuto, come avvenne nel 2017, fermare il tutto sul nascere. La Polizia di Stato controlla la situazione ma, ovviamente, per sgombrarli a forza ci vorrebbe un esercito... Si prevede che il terreno sarà lasciato libero nella prima mattinata di lunedì 2 maggio. A parte il frastuono che è chiaramente udibile dal paese non abbiamo avuto per ora grossi problemi, devo comunque segnalare che sono stati sporcati dai soliti writers alcuni muri del centro abitato, con le loro scritte incomprensibili».

Seguici sui nostri canali