Cronaca
Fase due

Quattro maggio: cosa cambia

Fra le principali novità, la possibilità di andare a trovare i parenti.

Quattro maggio: cosa cambia
Cronaca 27 Aprile 2020 ore 09:39

Ieri sera il premier Giuseppe Conte ha illustrato i cambiamenti che accompagneranno l’inizio della cosiddetta fase due dal 4 al 17 maggio.

Gli spostamenti

Come preannunciato, non c’è un “liberi tutti”: gli spostamenti rimangono subordinati alle “comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute”. Viene però permessa la visita ai parenti: “Si considerano necessari gli spostamenti per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento e vengano utilizzate le mascherine”. Questo però solo all’interno della stessa regione. Torna inoltre consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

L’attività sportiva

Sarà concessa “l’attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività". La ripresa degli allenamenti è consentita solo per gli atleti professionisti e non ma comunque di interesse nazionale che pratichino uno sport individuale.

I parchi

Riaprono i parchi, ma con rigorose misure di sicurezza. Qualora i sindaci non possano garantirne l’applicazione, possono predisporre la loro chiusura.

Mascherine calmierate

Sono stati stabiliti dei limiti massimi al prezzo delle mascherine, che per il tipo chirurgico si aggirerà intorno ai 50 centesimi. “Gli individui presenti sull’intero territorio nazionale devono usare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi confinati aperti al pubblico inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento del distanziamento fisico. Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti”.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter