Cronaca
Cronaca

Polfer Vercelli arresta pusher sul treno Torino-Lecce

Gli agenti vercellesi sequestrano Ecstasy e altre sistante, taglierini e 100 euro falsi. L'operazione è stata confotta a Milano Porta Centrale.

Polfer Vercelli arresta pusher sul treno Torino-Lecce
Cronaca Vercelli e dintorni, 18 Febbraio 2020 ore 14:06

Professionalità, esperienza e spirito d'osservazione hanno permesso a operatori del Posto Polfer di Vercelli di arrestare uno spacciatore.

L'arresto è avvenuto durante un servizio di scorta a lunga percorrenza, su un treno Frecciarossa nella tratta Torino-Lecce, hanno tratto in arresto, l'arreatato è  un italiano di 29 anni residente nel foggiano.

In prossimità della stazione di Milano Centrale gli Agenti vercellesi sono stati incuriositi dalla presenza di un giovane che, al loro passaggio, aveva mostrato segnali di insofferenza. Da qui la decisione di sottoporlo ad un controllo di polizia.

Spuntano fuori Ecstasy, chetamina, marijuana...

Accompagnato presso gli Uffici di Polizia di stazione nascoste negli indumenti e in parte nello zaino che aveva al seguito, sono state rinvenuti: 12 pasticche di tipo ecstacy, 33 confezioni in carta contenenti chetamina, per un peso di circa 12 gr, una bustina con un paio di grammi di marijuana e 28 involucri contenenti sostanza da taglio per un peso complessivo di circa 10 grammi.

Inoltre, il giovane aveva con sé, senza giustificato motivo, un taglierino con lama di 7 cm, un coltellino della lunghezza complessiva di 12 cm ed una chiave tripla in dotazione al personale delle Ferrovie dello Stato.

E c'erano pure 100 euro falsi

Nascosta insieme alle sostanze stupefacenti è stata trovata una banconota da 100 euro palesemente contraffatta.

Il reo è stato arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti e denunciato per possesso di armi da taglio e detenzione di banconota falsa; l’arresto è stato convalidato dal GIP ed è stato disposta l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

La droga e gli oggetti che aveva al seguito sono stati debitamente sequestrati.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter