Cronaca
Regionale

Piemonte: più di 30mila accessi diretti tra i ragazzi

Incentivi per i giovani che si vaccineranno, in particolare attività che si possono fare con il green pass, messe a disposizione dal territorio.

Piemonte: più di 30mila accessi diretti tra i ragazzi
Cronaca 14 Agosto 2021 ore 20:06

Sono 15.340 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18). A 4.774 è stata somministrata la seconda dose.

Il dettaglio

Tra i vaccinati di oggi, in particolare, sono 2003 i 12-15enni, 4.377 i 16-29enni, 2571 i trentenni, 2.400 i quarantenni, 1.860 i cinquantenni, 865 i sessantenni, 374 i settantenni, 169 gli estremamente vulnerabili e 77 gli over80.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 5.216.891 dosi (di cui 2.349.482 come seconde), corrispondenti al 95,9% di 5.437.39 finora disponibili per il Piemonte (percentuale leggermente inferiore a ieri perché comprende le dosi di Moderna caricate sulla piattaforma).

Open Day hub Valentino per i giovani 12-19 anni

Per festeggiare il Ferragosto, centinaia di giovani che da varie parti del Piemonte si sono recati oggi al Valentino, per l’Open Day dedicato ai giovani tra i 12 e i 19 anni, hanno ricevuto un buono valido per un gelato messo a disposizione dall’Ascom Confcommercio ed Epat di Torino, in collaborazione con il Comitato gelatieri del Piemonte.

Ascom Confcommercio Torino: "Crediamo nel vaccino"

“Dall’inizio di questa emergenza siamo sempre stati in prima linea al fianco di chi lavora e delle istituzioni - sottolinea la presidente dell’Ascom Confcommercio Torino Maria Luisa Coppa -. Anche in questa giornata abbiamo voluto dare il nostro contributo, perché crediamo che la vaccinazione sia l’unica via d’uscita, non solo per la salute e la sicurezza della popolazione ma anche per quella delle nostre attività commerciali, la cui vita è stata profondamente stravolta e danneggiata dalle conseguenze della pandemia”.

I vaccini sono stati somministrati dal personale della Città della Salute, in collaborazione con l’Asl Città di Torino e la Regione Piemonte. Molti ragazzi si erano prenotati nei giorni scorsi sul portale www.IlPiemontetivaccina.it, mentre altri si sono presentati direttamente fin dalle prime ore di questa mattina per ricevere il vaccino.

Più di 30mila accessi diretti tra i giovani

In Piemonte la fascia 12-19 anni può vaccinarsi senza prenotazione con accesso diretto già da diverse settimane. La Regione infatti ha attivato questa possibilità dal 26 luglio, anticipando di 3 settimane l’iniziativa che la struttura commissariale del generale Figliuolo ha esteso ora a livello nazionale a partire dal 16 agosto. E sono già più di 30 mila ad oggi i ragazzi che in Piemonte hanno usufruito dell’accesso diretto. Su 311 mila giovani tra i 12 e i 19 anni presenti sul territorio piemontese, metà ha già aderito alla campagna vaccinale. Circa 120 mila hanno già ricevuto almeno una dose e 42 mila hanno completato il ciclo vaccinale.

Per accelerare la vaccinazione dei ragazzi in età scolastica sono stati già fatti numerosi open days e nell’arco del mese di agosto ce ne sono in programma una cinquantina su tutto il territorio.

Incentivi per i giovani che si vaccineranno

“Il gelato di oggi è stato solo un modo semplice per festeggiare il Ferragosto con chi ha scelto di vaccinarsi proprio oggi all’hub del Valentino, per questo ringraziamo in particolare l’Ascom Confcommercio ed Epat di Torino che hanno offerto il buono ai nostri ragazzi - commentano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi -. Stiamo invece valutando degli incentivi veri e propri in generale per tutti i giovani in età scolare che si vaccineranno, in particolare pensiamo ad attività che si possono fare con il green pass, messe a disposizione dal territorio, da biglietti per concerti ed eventi culturali, a partite di calcio, basket, tennis ed altri eventi sportivi di livello. L’obiettivo del Piemonte è vaccinare tutti coloro che aderiranno prima dell’inizio dell’anno scolastico”.