Menu
Cerca
Regionale

Piemonte in arancione da lunedì 12 aprile

Per Torino e Cuneo l'indice Rt troppo alto e la zona arancione potrebbe scattare a metà settimana.

Piemonte in arancione da lunedì 12 aprile
Cronaca 09 Aprile 2021 ore 12:52

I Piemonte è tra le regioni che ritornano in zona arancione, si sta aspettando solo l’ufficialità del passaggio di colore che dipende dai dati del nuovo monitoraggio Iss-Ministero della Salute.

Da martedì infatti riapriranno i negozi, parrucchieri ed estetisti compresi, le scuole in presenza anche per seconda e terza media, mentre per le Superiori le lezioni in classe riguarderanno il 50% degli studenti.

Fiducia ripagata

La “fiducia” del governatore Alberto Cirio è stata ripagata: “Da qui a qualche ora firmerò delle ordinanze e sulla base dei numeri che abbiamo una parte significativa delle ordinanze porterà una parte del territorio dal rosso all’arancione – dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, al convegno organizzato da Fratelli d’Italia ‘Riapri Italia’ – ciò significa che le misure hanno prodotto una prima piegatura della curva ma il contesto è ancora molto complicato con un tasso di diffusione del virus significativo e le intensive piene”.

Non tutti in arancione

Da lunedì Alessandria, Asti, Biella, Novara, Vercelli e Vco cambieranno colore mentre per Torino e Cuneo la zona arancione potrebbe scattare a metà settimana, in quanto, come segnalato dal ministro Speranza, le due due province l’incidenza è ancora sopra la soglia di allerta e quindi mantenute misure più restrittive fino all’abbassamento dell’incidenza sotto i 250 casi su 100 mila abitanti.

Sabato 10 aprile alle 13 la Regione ha convocato un incontro con gli epidemiologi e gli esperti dell’Unità di crisi, a cui è stata chiesta una relazione tecnica sui tempi previsti per il rientro della soglia di allerta in queste due province, dove la zona arancione potrebbe scattare qualche giorno dopo, presumibilmente a metà della prossima settimana tra mercoledì e giovedì.

Situazione scuole

Questa situazione non incide sulle scuole che torneranno in presenza a partire da lunedì 12 aprile, al 100% fino alla terza media e al 50% per le superiori, comprese le province di Torino e Cuneo.

Aggiornamento di sabato 10 aprile

Da lunedì 12 aprile la provincia di Torino passerà in zona arancione come il resto del Piemonte, mentre per la provincia di Cuneo la misura scatterà da mercoledì 14 aprile, alla luce del nuovo decreto che per i territori con una incidenza superiore a 250 casi su 100 mila abitanti prevede misure più restrittive fino al rientro sotto la soglia di allerta. La conferma è arrivata oggi durante la riunione convocata dalla Regione con gli epidemiologi e gli esperti dell’Unità di crisi.