Cronaca
Cronaca

Parole di elogio della Poggio per le realtà musicali santhiatesi

Parole di elogio della Poggio per le realtà musicali santhiatesi
Cronaca Santhià, 09 Giugno 2020 ore 08:05

Dopo l'incontro virtuale di ieri sera con Alberto Cirio e Vittoria Poggio, Assessore Cultura, Turismo e Commercio, le realtà musicali santhiatesi, duramente colpite dal Covid-19, sono state elogiate per la loro tradizione musicale piemontese, l'assessore ha anche manifestato la volontà di incontrare i rappresentanti in assessorato per capire come ripartire.

Alessandro Caprioglio, come si legge sui social, ha fatto redigere una lettera che è stata inviata a
Alberto Cirio Governatore della Regione Piemonte; Poggio Vittoria Assessore Cultura, Turismo e Commercio; Stefano Allasia Presidente del Consiglio Regionale; Consiglieri Regionali del Territorio: Angelo Dago, Carlo Riva Vercellotti, Alessandro Stecco.

Santhià è una Città con una tradizione musicale molto importante, infatti oltre ad avere dato i natali a numerosi Musicisti di chiara fama nazionale e internazionale, ha come fiore all'occhiello ben tre formazioni bandistiche attive specialmente sul territorio locale con un notevole impatto sonoro e visivo.
• La Banda Musicale Cittadina una delle formazioni più longeve del Piemonte ed'Italia,attiva ininterrottamente da ben 227 anni e fondata il 6 settembre 1793. Ai giorni nostri è composta da una cinquantina di elementi oltre al Gruppo Tamburi e al gruppo Majorettes. Vanta esibizioni in molte Città Italiane ed Europee sia in parate che in concerto.
• Il Corpo Pifferi e Tamburi della Città di Santhià gruppo che vanta oltre 40 elementi e che anch'esso ha una storia ultracentenaria la prima testimonianza ritrovata è datata 30 gennaio 1833, anche se si suppone che il piffero e tamburo sia presente nei festeggiamenti dello Storico Carnevale già molti anni prima. E' un gruppo molto caratteristico e con i lunghi mantelli rossi, o con divisa napoleonica partecipa a svariate manifestazioni, sfilate e rievocazioni storiche. Sono intervenuti presso Palazzo Lascaris all'inaugurazione delle mostre dei 4 Carnevali Piemontesi.
• La Banda Musicale i Giovani senza dubbio è la formazione meno anziana e ha visto il proprio esordio il 16 maggio 1976 conta circa 50 elementi anch'essa e, oltre a partecipare a sfilate e manifestazioni propone concerti molto apprezzati per la preparazione tecnica e i programmi musicali offerti.
Queste tre formazioni sono indubbiamente la colonna sonora del Carnevale Storico di Santhià e sono presenti ad ogni rituale dello stesso: dall'Epifania, giorno di apertura ufficiale al Martedì Grasso quando con l'abbruciamento del Babaciu si conclude la manifestazione carnevalesca più antica del Piemonte e forse d'Italia.
Ora con il difficile momento che tutto il Mondo sta vivendo anche queste formazioni musicali si trovano ad affrontare un periodo di grave crisi.
La soppressione di ogni tipo di manifestazione, ludica, civile o religiosa ha tolto la possibilità di autofinanziarsi con i relativi rimborsi spese vitali per le loro attività di aggregazione. Diventano insostenibili le spese di ordinaria amministrazione quali il mantenimento o acquisto di divise, l'acquisto di partiture, di strumenti musicali da dare in comodato d uso agli allievi dei corsi musicali e la loro stessa continuità, garanzia del futuro e delle consolidate tradizioni musicali del territorio.
Chiediamo a voi, che in questa difficilissima fase avete il compito di condurre il nostro Piemonte fuori dalla situazione di crisi creata dalla pandemia, di poter organizzare un incontro con le nostre associazioni al fine di illustrarvi le nostre problematiche.

Il Presidente della Banda Musicale Cittadina Santhià Andrea Averono
Il Presidente della Banda Musicale Banda Musicale "I Giovani" Santhià Renato Bor
Il Presidente del Corpo Pifferi e Tamburi Città di Santhià Paolo Cherubin

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter