Cronaca
Vercelli

Parco Camana: pronto intervento del Comune

Manutenzione ordinaria e pulizia: "Le vasche le trasformeremo in fioriere".

Parco Camana: pronto intervento del Comune
Cronaca Vercelli e dintorni, 05 Febbraio 2020 ore 15:45

Sull'edizione di lunedì 3 febbraio di Notizia Oggi Vercelli abbiamo documentato lo stato di degrado e anche, almeno in via teorica, di pericolo in Parco Camana, per quanto riguarda la struttura del bar ed ex fontana. In particolare sulla sommità la prima vasca della "cascata" che caratterizzava l'originaria fontana, era piena d'acqua, probabilmente piovana, costituendo anche un potenziale rischio oltre che ricettacolo di spazzatura.

Come già in altre occasioni il vice sindaco Massimo Simion si è subito attivato per riportare al pieno decoro l'area.

Le vasche diventeranno fioriere

"Per le vasche della fontana abbiamo in mente, nella prossima primavera, di trasformarle in vasi riempiendole di terra e piante; per i bagni è programmata la tinteggiatura ordinaria; per i giochi un’associazione di volontariato ha preso l’impegno di colorarli", specifica al nostro giornale.

Le panchine di Viale Garibaldi affidate agli studenti-artisti

Nello stesso servizio avevamo pubblicato la foto di una delle due panchine di Viale Garibaldi senza seduta. Qui la spiegazione è più curiosa, ma per fortuna non si tratta di vandalismi. "Le panchine di Viale Garibaldi, di cui restano solo i ferri, sono state smontate perché oggetto di un progetto artistico delle scuole superiori e gli allievi stanno provvedendo alla loro decorazione".

Sul nostro settimanale continueremo la rubrica "La grande bruttezza", nello spirito anche di aiutare l'amministrazione comunale a rendersi conto, laddove già non lo sia, delle criticità che possono emergere.

La gallery con altre foto dei lavori, la vasca piena d'acqua segnalata dal nostro giornale e le panchine "divelte" di Viale Garibaldi.

5 foto Sfoglia la gallery

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter