Papà blogger il diario online di un giovane genitore

“Ogni giorno papà” conta già numerosi lettori

Papà blogger il diario online di un giovane genitore
Vercelli e dintorni, 26 Marzo 2018 ore 16:51

Papà blogger il vercellese Mattia Volpicella racconta la sua vita con le sue due bimbe.

Papà blogger si racconta

In gergo, si chiamano "daddy-blog". In internet sono sempre più i papà online che decidono di tenere un diario sul web per raccontare la loro vita, quella della loro famiglia e soprattutto delle avventure dei figli. Mattia Volpicella è un giovane papà vercellese di due splendide bambine Sofia-Maria e Nikole che, nel giugno 2016, ha creato il blog “Ogni giorno papà”, dove racconta le sue esperienze di genitore, condividendo con i lettori pensieri colmi di emozioni ma anche aneddoti divertenti sulla gravidanza, nuove scoperte, difficoltà e gioie legate all’arrivo di un figlio. Il suo è un blog di successo, molto visitato anche su Facebook, seguito e condiviso da più di 3000 followers.

La scelta del blog

«Ho deciso di aprire questo blog dopo la nascita di Sofia-Maria. Ero circondato da “papà perfetti” che sapevano tutto di pannolini, passeggini, carrozzine, pappe e biberon e mi sentivo un pesce fuor d’acqua. Poi, pian piano, mi si è aperto un mondo nuovo e ho realizzato che non esiste un papà perfetto, ma esiste un papà che impara ad arrangiarsi e che fa di tutto per la sua famiglia: il modo migliore di essere un buon papà è semplicemente “esserlo” e cercare di non perdere la serenità nonostante le difficoltà, tentando di dare il giusto peso alle cose, senza prendersi troppo sul serio. Penso che non esista un’età giusta per diventare papà, ma che esista un’età sbagliata che è quando non te la senti. Ognuno di noi ha un istinto paterno che nasce al confine dei sogni per muoversi a cavallo tra il desiderio e la cognizione».

Guida galattica per papà

Mattia è un daddy-blogger “tuttofare”, che provvede a molte faccende domestiche: lava, stira, stende, cucina e fa la lavatrice… un papà della nuova generazione 2.0 che ha un progetto futuro a cui sta lavorando: «Sto scrivendo una guida per papà, in cui riporto le mie esperienze da genitore ed ironizzo su alcune situazioni bizzarre che possono capitare durante l’attesa e l’arrivo di un figlio. Inoltre, sulla mia pagina Facebook, si possono acquistare delle t-shirt che ho ideato con stampe che rispecchiano scene di vita quotidiana sul mondo dei papà».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter