Dalle Isole Fiji

Paolo Ravera fotografa il ciclone Harold

Venti fino a 175 km/h, "Un'esperienza impressionante"

Paolo Ravera fotografa il ciclone Harold
08 Aprile 2020 ore 17:05

Paolo Ravera, il vercellese che da diversi mesi è in giro per il mondo, è ora alle isole Fiji e più precisamente dall’isola Viti Levu.

Il suo viaggio sarebbe anche finito ma ora Paolo è un esule forzato per via dell’emergenza Coronavirus.

Ora il vercellese ha anche sperimentato la forza di un ciclone tropicale, Harold.

«Per fortuna – racconta – il ciclone ha lasciato l’isola, abbattendo i pali della corrente elettrica cosa che ha provocato un blackout di diverse ore. Non ha danneggiato gli edifici se non marginalmente. Il vento soffiava a circa 170 km/h ed è stato veramente impressionante. Invece, sulle Isole Vanuatu che si trovano a poche centinaia di chilometri da qui, la devastazione causata dai venti che hanno raggiunto la velocità di 235 km/h è stata veramente importante e i media locali parlano di abbattimento di costruzioni e di alcune vittime.

In quella zona il ciclone ha raggiunto categoria 5: il massimo grado. Per quanto riguarda il Coronavirus anche qui sono state messe in atto notevoli restrizioni per prevenire la diffusione: coprifuoco dalle 20,00 alle 05,00, divieto di uscire dalle città e di spostarsi da un’isola all’altra sospensione dei voli aerei». 

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità