Vercelli

Pagliacci nel cuore: gli “angeli” sempre al lavoro

Nell'ultimo anno i volontari non hanno potuto animare le corsie degli ospedali, ma il sodalizio è stato sempre presente con importanti attività di supporto e donazioni.

Pagliacci nel cuore: gli “angeli” sempre al lavoro
Cronaca Vercelli e dintorni, 11 Gennaio 2021 ore 12:07

Non hanno potuto farlo con le loro consuete attività, ma i “Pagliacci nel cuore” di Vercelli non hanno mai smesso, nemmeno in questo anno così difficile, di spendersi per gli altri.

Sempre presenti

«Questo brutto e invisibile compagno del 2020 ha destabilizzato anche la nostra normalità, la nostra quotidianità – scrive Simona Bernardini – Ci ha impedito di fare quello che ci piace di più e quello che vogliamo fare dato che siamo voluti entrare a far parte di questa realtà… Ormai è un anno che non andiamo più nelle corsie degli ospedali, nelle case di risposo, nelle strutture per disabili, case famiglie, piazze, centri… Ma per tutto l’anno, in un modo o nell’altro, nel nostro piccolo, abbiamo provato a dare il nostro supporto, il nostro contributo, per riuscire anche a far arrivare la nostra vicinanza, la nostra stima, il nostro affetto, a tutte quelle persone che sono state colpite da questo virus, a tutte le persone che hanno perso un proprio caro e a chi è stato ed è, tuttora, in prima linea per combattere il nemico».

Le donazioni

«E abbiamo provato a fare tutto questo anche nel mese che per noi rappresentava e, speriamo, possa rappresentare a breve, il mese più ricco e bello per la nostra missione, e cioè quello di dicembre. Abbiamo donato alla traumatologia dell’ospedale Sant’Andrea di Vercelli sei televisori; lavagne luminose e materiale vario per il laboratorio analisi dello stesso ospedale; abbiamo voluto far recapitare dei doni in pediatria per i piccoli ricoverati; ci siamo recati a Caresana, a casa Ginevra e casa Vittoria, dove Babbo Natale ha consegnato doni per tutti, grandi e piccini; abbiamo voluto far recapitare una gustosa merenda alla Rsa I Roveri di Caresanablot; abbiamo consegnato giochi e altro materiale a Carlo Olmo per aiutarlo nella sua lodevole iniziativa… Non smetteremo mai di esserci a nostro modo, mettendo sempre in prima linea il Bene e la volontà di aiutare, perché il Bene vince su tutto».

L’anniversario

«A tale proposito un ringraziamento a tutti quelli che ci sostengono, perché solo grazie alle loro donazioni, al loro incoraggiamento, oggi possiamo fare tutto questo… E grazie ai ragazzi di casa Vittoria che ci hanno donato dei lavoretti fatti da loro, per sottolineare il valore della reciprocità e per non rompere la catena del bene. Questi lavoretti sono stati recapitati nei vari reparti dell’ospedale Sant’Andrea. GRAZIE A TUTTI! Colgo l’occasione per fare gli auguri a tutti i miei ragazzi, e come dico sempre miei non in forma di possesso ma in forma di orgoglio. Auguri perché il 7 gennaio è stato il nostro compleanno, “Pagliacci nel cuore” ha compiuto sette anni, e se continua ad esistere, senza arrendersi mai, è perché è composta da persone che credono nel bene e nel naso rosso, che “oggetto non è”. Quindi un grazie ad ognuno di loro. Sono molto dispiaciuta per non aver potuto festeggiare con loro quella giornata, come era nostra usanza fare, ma prometto che appena possibile verrà recuperato questo momento solo nostro…».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità