valsesia

Osso ritrovato nei boschi di Postua, la protesi potrebbe rilevare l’identità

Osso ritrovato nei boschi di Postua, la protesi potrebbe rilevare l’identità
Valsesia, 09 Agosto 2020 ore 15:28

Giovedì 6 agosto a Postua, lungo la riva del torrente Strona è stato ritrovato un osso umano, in quanto presentava una protesi.
Saranno proprio le analisi sulla protesi a rilevare l’identità della persona a cui appartiene l’osso umano, come riporta Notizia Oggi Borgosesia. A fare la scoperta una coppia che ha subito allertato sindaco e carabinieri, i militari venerdì sono tornati sul posto per cercare eventuali altri resti, ma la ricerca ha dato esito negativo. In molti pensano possano trattarsi di un osso appartenente a “Carlin”, Giancarlo Angelino di Coggiola sparito ormai nel 2014 proprio in piena estate nel mese di agosto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità