Cronaca
Solidarietà

Ospitalità ai rifugiati ucraini: Santhià pronta all’accoglienza

Il comunicato della sindaca di Santhià, Angela Ariotti.

Ospitalità ai rifugiati ucraini: Santhià pronta all’accoglienza
Cronaca Vercellese, 14 Marzo 2022 ore 10:00

«Nei giorni scorsi - spiega la sindaca di Santhià, Angela Ariotti - abbiamo organizzato un tavolo con associazioni del territorio molto attive per aiuti concreti alle persone di Santhià e che in questo periodo si stanno “sdoppiando”, raccogliendo e inviando aiuti anche alle popolazioni colpite dalla guerra. Infatti, in un tavolo di lavoro con Banco Solidale, l’Amministrazione Comunale, Caritas, SOSMOM e CISAS, abbiamo impostato l’accoglienza di coloro che arriveranno in Città. Ed è proprio CISAS che si è resa disponibile, in attesa delle disposizioni della Prefettura, a raccogliere le segnalazioni di Cittadini o Associazioni che desiderano ospitare in casa propria o in spazi di proprietà coloro che ne avranno bisogno fuggendo dal conflitto».

Per comunicare la disponibilità

Il CISAS è disponibile telefonicamente al numero 0161 936914 dalle ore 8:30 alle ore 16:30 ma, in qualsiasi caso, «la nostra porta è sempre aperta ai Cittadini e alle loro segnalazioni» afferma la sindaca. «È un punto su cui dovevamo farci trovare pronti - continua -: la nostra Città si è sempre contraddistinta nell’aiutare chi era in difficoltà e non può venir meno anche in questa occasione. Ad ora, tantissimi Santhiatesi hanno donato ad Associazioni del territorio o privati, mercoledì scorso Caritas Santhià ha fatto partire quasi 2.000 kg di prodotti per  l’infanzia, generi alimentari e vestiario: anche su questo, la Città che ho l’onore di rappresentare, ha dato un grande esempio di generosità».

Seguici sui nostri canali