Cronaca

Operazione antidroga: 2 chili di cocaina sequestrati a quattro dominicani

Operazione antidroga: 2 chili di cocaina sequestrati a quattro dominicani
Vercelli e dintorni, 08 Ottobre 2020 ore 11:18

Giovedì scorso la Polizia di Stato, all’esito di un’attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Vercelli, ha arrestato due uomini e denunciato altri due soggetti per spaccio di sostanze stupefacenti, recuperando e sequestrando due chili di cocaina.

Base nel centro di Vercelli

In particolare da diversi giorni, gli uomini delle Squadre Mobili di Vercelli e Varese avevano raccolto una notizia confidenziale circa una florida attività di spaccio posta in essere da cittadini di origine dominicana all’interno della città di Vercelli. Dopo una serrata attività di indagine, si riusciva ad individuare una mansarda di un condominio di una delle vie principali di Vercelli, nella quale dimorava uno dei soggetti dominicani che si riteneva essere il detentore materiale della sostanza stupefacente.
Alla luce delle prime risultanze investigative, gli agenti delle Squadre Mobili di Vercelli e Varese, nella prima mattinata di giovedì scorso, effettuavano mirati servizi di appostamento nei confronti dei cittadini dominicani che erano stati individuati quali responsabili dell’attività di traffico di stupefacenti in questo Capoluogo. Dopo alcuni minuti si notavano uscire dall’abitazione oggetto di osservazione due cittadini di origine dominicana, i quali si allontanavano a bordo di un’autovettura. Subito dopo dal condominio in questione uscivano altri due soggetti, sempre di origine dominicana, che salivano su un’altra macchina.

La perquisizione domiciliare e delle auto

Gli equipaggi della Polizia di Stato intervenivano e riuscivano a fermare entrambe le autovetture conducendole, insieme con gli occupanti, in Questura per gli approfondimenti del caso.
Nel frattempo, si procedeva alla perquisizione domiciliare della mansarda dove venivano rinvenuti circa 15 grammi di cocaina, un bilancino elettronico di precisione oltre a tutto il materiale necessario alla preparazione, confezionamento e commercializzazione della sostanza stupefacente. Subito dopo iniziavano le perquisizioni sulle autovetture precedentemente fermate.
La prima perquisizione, a bordo dell’auto su cui erano presenti i soggetti usciti in un secondo momento dal condominio, dava esito negativo. Sulla seconda autovettura, dopo un accurato controllo, è stato possibile rinvenire, celati all’interno della portiera sinistra, occultati abilmente tra la carrozzeria ed il pannello di rivestimento, tre involucri di forma rettangolare contenenti cocaina del peso, rispettivamente, di circa grammi 1200, grammi 550 e grammi 300.

Grasso profumato per camuffare l’odore della cocaina

In particolare, il peso della cocaina, custodita nei panetti all’interno dei quali vi era del grasso profumato al fine di evitare che i cani potessero fiutare l’odore della sostanza stupefacente, ammontava a circa 2 chili per un valore, una volta tagliata e commercializzata, di almeno 200.000 euro.
All’esito dell’attività di indagine, il proprietario di una delle autovetture, un trentaseienne dominicano pluripregiudicato per fatti di droga residente a Verbania, ed il proprietario della mansarda, un trentaquattrenne dominicano pluripregiudicato per fatti di droga residente da sempre a Vercelli, venivano arrestati in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I due venivano accompagnati, su disposizione del Sostituto Procuratore, presso la casa circondariale di Vercelli in attesa dell’udienza di convalida. Il giorno seguente gli arresti venivano convalidati e i due soggetti sottoposti alla misura cautelare della custodia in carcere. Gli altri due uomini venivano invece indagati in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

4 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità